sillogismi sibilot armando schiaffino isola del giglio giglionews

Sillogismi, spettacolarizzazioni e schizofrenie

Sillogismi, spettacolarizzazioni e schizofrenie

Insegnano a scuola che un sillogismo è una sequenza logica che, mettendo date premesse, la conclusione deve per forza essere una. L’esempio classico è :  prima premessa, tutti gli uomini sono mortali; seconda premessa, Socrate è un uomo; conclusione logica, Socrate è mortale.

Negli ultimi anni l’isola del Giglio ha subito una grave recessione economica. Diminuzione delle presenze turistiche, deprezzamento del valore degli immobili, ulteriore decremento demografico della popolazione residente, sofferenze nel bilancio comunale, gravi  omissioni amministrative che hanno comportato, fra l’altro, la perdita della possibilità di acquisire gratuitamente ai beni comunali la Rocca Aldobrandesca  di Giglio Castello, la perdita e la mancata utilizzazione di contributi pubblici a fondo perduto, alcuni anche cospicui e tutta una lunga serie di criticità che sono sono sotto gli occhi di tutti. L’organo di governo dell’isola afferma che la causa e la responsabilità di tutti i guai occorsi in questo periodo all’isola siano riconducibili alla vicenda della nave Concordia. Si sostiene che, vista la globalità dell’evento, si sia ormai creato un riflesso condizionato e l’isola venga ormai sempre associata, nell’immaginario collettivo, a quella nefasta vicenda. Si è detto più volte e in ogni sede che la cosa più opportuna sarebbe dimenticare, restituire all’isola la sua naturale condizione di normalità e ritornare quanto prima possibile alla situazione  di lavoro e di pregresso benessere.

Con tali premesse, del tutto condivisibili, ogni normale cittadino si sarebbe aspettato, nell’ultimo Consiglio Comunale, la proposta di cancellare dal calendario la data del 13 gennaio. Non si capisce invece, in forza di quale perversa logica di ennesima ricerca di spettacolarizzazione del luttuoso evento, la proposta è stata quella non solo di istituire la “giornata della memoria” ma addirittura di dare mandato al Sindaco di “dare a tale iniziativa il massimo della pubblicità”; con un ulteriore picco massimo di schizofrenia: la proposta è stata approvata all’unanimità e dichiarata immediatamente esecutiva.

Per dovere di cronaca è opportuno precisare che la minoranza consiliare aveva preventivamente abbandonato l’aula.

SIBILOT

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

caduti forze armate 4 novembre isola del giglio giglionews

Fuori luogo

Fuori luogo Come tutti gli anni, abbiamo celebrato la ricorrenza del 4 novembre, festa delle …

Un commento

  1. Gian Piero Calchetti

    PURTROPPO, ESIMIO SIBILOT, NON OSTANTE TI CONOSCA COME UOMO DI CULTURA, NON POSSO TACERE CHE LA TUA “”DISSERTAZIONE SU COSA SIGNIFICHI UN “SILLOGISMO”, ALLA LUCE DELLE PREMESSE ELENCATE, NON “REGGE” AFFATTO.
    NON REGGE , SOPRATTUTTO, PER QUEL CHE RIGUARDA LE CONCLUSIONI, OVVERO L’ATTEGGIAMENTO DELL”OPPOSIZIONE, CHE E’ USCITA DALL’AULA CONSILIARE PER “ENFATIZZARE” IL DISSENSO CIRCA L’ISTITUZIONE DELLA “GIORNATA DELLA MEMORIA”. MEMORIA CHE, SECONDO IL MIO PARERE, VA, INVECE, CONSERVATA, E, D’ANNO IN ANNO, RIPROPOSTA, IN QUANTO NON PUO’ ESSERE CONSIDERATO UN FATTO, PER COSI’ DIRE, “BANALE”, DA DIMENTICARE FRETTOLOSAMENTE, UN DISASTRO DELLA PORTATA DI QUELLO DELLA “CONCORDIA”. MA, SOPRATTUTTO, NON POSSONO E NON DEBBONO FINIRE NEL “DIMENTICATOIO” LA MORTE DI DECINE DI PERSONE, NONCHE’ IL SOCCORSO CHE TUTTA L’ISOLA HA PRESTATO, GUADAGNANDOLE LA MEDAGLIA D’ORO AL VALORE CIVILE. SE MI CONOSCI, COME IO RITENGO, SAI BENE CHE IL SOTTOSCRITTO, COME HA, PIU’ VOLTE, EVIDENZIATO SU QUESTO STESSO “FOGLIO”, ASSIEME A TANTI ALTRI, NON SOLO RITIENE CHE LA MEMORIA COSTITUISCA, LA SCATURIGINE ESSENZIALE DELLA LINFA CHE ALIMENTA LE RADICI D’UNA COMUNITA’, ESSENZIALE PER CAPIRE CHI SIAMO E DA DOVE VENIAMO, PER PROGRAMMARE, AL MEGLIO, IL NOSTRO FUTURO (NON A CASO, SOPRATTUTTO, SULLA MEMORIA SI BASANO LE LODEVOLI OPERE LETTERARIE DI “TONINO” ANSALDO E DI PALMA SILVESTRI, ALIAS “SILVESTRA”, CHE, PER ULTIMA, IL PROSSIMO 30 APRILE, SE NON SBAGLIO, COMPENDIERA’, APPUNTO, NE “I RACCONTI DEL CASTELLO” , TUTTA UNA SERIE DI RICORDI), MA ANCHE PERCHE’, ALLA FACCIA DI CHI RITENEVA CHE, DEL DISASTRO FOSSERO ALMENO CONSERVATE LE PIATTAFORME, UTILIZZATE PER IL “REVOLVING” DEL NATANTE, QUALI TESTIMONIANZE IMPERITURE D’UNA TRAGEDIA (MAGARI DA ONORARE, PERIODICAMENTE, COME CHIEDEVA TONINO, ATTRAVERSO UN’APPOSITA “REGATA REMIERA”) , SU CUI INNESTARE “INIZIATIVE” ECONOMICO-SOCIALI E CULTURALI, COME SOSTENEVANO PIETRO RINALDI, ATTILIO REGOLO ED IL “SODALIZIO” PER LE ESCURSIONI SUBACQUE DI RAVENNA, SE N’E’ FATTO LETTERALMENTE “TABULA RASA”, CON IL TACITO CONSENSO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.
    IN AGGIUNTA A QUESTO, CHE GIA’ DI PER SE, MI SEMBRA BASTEVOLE A CRITICARE DECISAMENTE, L’ATTEGGIAMENTO DI CHI SI E’ OPPOSTO ALLA “GIORNATA DELLA MEMORIA”, QUALE MAI PREMESSA AL SILLOGISMO, PUO’ ESSERE ACCAMPATA, ATTRAVERSO IL FATTO CHE SI SIA MALE AMMINISTRATO AL PUNTO DI PERDERE COSPICUI FINANZIAMENTI, ANCHE A FONDO PERDUTO, ASSAI UTILI ALL’ECONOMIA LOCALE, OVVERO, CHE DALLA VICENDA DELLA TRAGEDIA, DA PARTE DI CHI AMMINISTRA, SI SIA TRATTO UN’INCENTIVO ALL’INAZIONE , RISPETTO AI BISOGNI CHE L’ISOLA RECLAMA VENGANO SODDISFATTI ? COSA MAI C”AZZECCANO”, DUNQUE, AVREBBE DETTO L’INEFFABILE DI PIETRO, L’ INCOMPETENZA O LA SINECURA NELLA GESTIONE DELLA “COSA PUBBLICA”, CON L’ISTITUZIONE D’UNA SACROSANTA “RIMEMBRANZA” ? NIENTE DI NIENTE, MI DISPIACE DIRTELO, EGREGIO DOTTOR SCHIAFFINO !

Lascia un commento