ordinanza balneare cani animali spiaggia autobus isola del giglio giglionews

I cani al Giglio

I cani al Giglio

Sono venuta a trascorrere le vacanze questa estate per il secondo anno, visto che l’isola è bellissima e che mi sono trovata davvero bene. Peccato che non ci siano spiagge dove poter portare in tranquillità il proprio cane! Ci sono cartelli di divieto ovunque! Eppure i turisti con i cani erano davvero tanti …

Qualcuno mi ha detto che potevano stare (chiaramente al guinzaglio) sugli scogli alla sinistra del porto, ma poi mi è stato smentito … chi mi ha detto a Campese … poi smentito … così l’ho portato dove sono attraccate le barchette: ho pensato che non avrebbe dato fastidio a nessuno … un poco di bagno e via! Il mio cane adora nuotare … e invece un signore del posto si è lamentato perché abbaiava (era contento!) e dava fastidio … alle 10.00???? Mi sono spostata e si è lamentata una signora, sempre del posto, perché il marito dormiva e non avrebbe risposato … alle 16.00???? Così ha avvisato le guardie pronte a fare la multa a tutti i cani in spiaggia! E passavano davvero!!!

Ma che malinconia è?? Un posto così bello, nella natura, dove tutti sono gentili, accoglienti … dove non sai se è più buono il vino o il cibo … dove tutto è meraviglia … perchè??? Eppure se tutti i turisti con i cani non venissero più, sarebbe una bella fetta di introito in meno!! E dire che per legge almeno una spiaggia dedicata ci dovrebbe essere! Peccato …

Tiziana Bertuzzi

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

petizione pulizia spiaggia scalettino isola del giglio giglionews

Ordinanza revocata: spiaggia dello Scalettino riaperta

Ordinanza revocata: spiaggia dello Scalettino riaperta Il Comune di Isola del Giglio, con un’ordinanza emessa …

3 commenti

  1. Per carità cambiami destinazione pure noi
    Grazie!

  2. Gian Piero Calchetti

    La signora Bertuzzi ha ragione. La sua lamentazione e’ legittima. non e’ che, per caso, al Giglio, si vuole che i turisti paghino il dovuto, ma si guardino bene dall’andarci perché da’ loro fastidio? Troppa grazia San Gennaro, sarebbe il caso di rispondere, in quanto almeno l’aria deve essere consentito respirare, gratuitamente. Credo, anche se io non ho cani da accudire e da portarmi in vacanza, che il Comune, senza evocare il rischio d’una denuncia per omissione d’atti d’ufficio, cosa che, magari, potrebbe, addirittura, costituire un precedente giuridico che sa di paradosso, debba senz’altro provvedere, se già non ha provveduto a riservare idonei spazi di balneazione per il fedele amico dell’uomo, che ha diritto di ristoro, soprattutto durante la stagione calda. Naturalmente ben tenuto al guinzaglio e con la museruola, se le disposizioni in materia obbligano i loro padroni ad ottemperare a queste salvaguardie di garanzia per i bagnanti.

  3. Per fortuna ho fatto una ricerca ed ho trovato questo articolo… Si cambia destinazione!!! MLM

Lascia un commento