Progetto Giglio sull’idea del “Supercomune”

minoranza lista civica progetto giglio muti isola del giglio giglionews
Progetto Giglio sull’idea del “Supercomune”

La scorso martedì, 3 gennaio, con un articolo su “Il Tirreno”, il Sindaco argentarino Arturo Cerulli, sempre attento alle problematiche gigliesi (ricordiamo la gestione dei parcheggi a pagamento, lo spostamento delle biglietterie dei traghetti, la promessa della creazione di un’accogliente sala di attesa, l’istallazione delle funzionali e ampie pensiline, ecc.) dall’alto della sua magnanimità ci ha informato che “darà una mano” al nostro Comune affermando che “è stata già firmata una convenzione per l’istituzione di un ufficio unico tra i due comuni che si occuperà del servizio associato di progettazione delle opere, direzione lavori ed acquisizione beni e servizi” oltre che la gestione associata del servizio di Segreteria per la quale, dal primo gennaio, vedrà protagonista una vecchia conoscenza del nostro Comune: il Dott. Lucio Luzzetti.

Non abbiamo ricevuto, dalla nostra Amministrazione, nessuna comunicazione ufficiale al riguardo: né verbale né, tantomeno, da atti pubblicati all’albo pretorio on-line.

Il Sindaco Cerulli nell’articolo auspica, inoltre, la creazione di un Super Comune della Costa d’Argento che dovrebbe comprendere, oltre che Monte Argentario e Isola del Giglio, anche Capalbio e Orbetello.

Sarà questo il primo passo?

Tutto ciò ci disorienta e ci preoccupa. Il Sindaco Ortelli, in Consiglio Comunale, ha più vote dichiarato di voler osteggiare, in tutte le sedi istituzionali, la proposta di legge che prevede l’obbligatorietà della fusione dei piccoli comuni come il nostro. Oggi pare cambiare linea riguardo ad una delle poche questione che ci trovava concordi!

Cosa succederà se questa politica di fusione andrà avanti? Per relazionarci con il nostro Comune dovremo andare a Porto Santo Stefano?

Questa eventuale scelta causerà sicuramente un aumento dei disagi a noi isolani in materia di servizi amministrativi e sociali.

Purtroppo, visti i catastrofici risultati nella gestione delle opere pubbliche, capiamo invece la necessità di cedere gran parte delle competenze dei nostri uffici a quelli di M. Argentario, anche se il Sindaco ha sempre ritenuto il suo Ufficio Tecnico “il fiore all’occhiello della sua Amministrazione”.

Magari l’avesse fatto prima di perdere il finanziamento di 2.800.000 euro per la bonifica della discarica!

Controlla anche

minoranza lista civica progetto giglio muti isola del giglio giglionews

Pulizia fondali: la Minoranza chiede una sospensione

GRUPPO CONSILIARE “PROGETTO GIGLIO” Preg.mo Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare …

Lascia un commento