foibe forza nuova isola del giglio giglionews

Forza Nuova ricorda la strage delle Foibe

forza nuova isola del giglio giglionews
Forza Nuova ricorda la strage delle Foibe

Anche quest’anno, il nostro gruppo isolano ricorda la strage delle numerose vittime, la cui unica colpa era quella di essere italiani, perpetrata dalla barbarie partigiana titina. Il 10 febbraio ogni anno si onora la memoria delle vittime del “confine orientale”, quale solennità civile e “Giorno del Ricordo”, come stabilito dalla legge 30 marzo 2004 n. 92.

Con lo scopo di diffondere a tutti questa triste storia del nostro Popolo, il Circolo culturale “Ordine Futuro” ha organizzato per domani, sabato 11 Febbraio, ore 16.30, presso l’Hotel “Fattoria la Principina”, in località Principina a Terra, una conferenza su questo tema.

Auspichiamo una numerosa partecipazione di tutti i grossetani che hanno a cuore la storia d’Italia.

Forza Nuova Isola del Giglio

forza nuova giornata ricordo foibe isola del giglio giglionews

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

marco betti isola del giglio giglionews

Un ricordo di Marco Betti a 25 anni dalla scomparsa

Un ricordo di Marco Betti a 25 anni dalla scomparsa Oggi a distanza di venticinque …

2 commenti

  1. Sono pienamente d’accordo con quanto scritto dal cortese Sig. Calchetti. Credo che diffondere gli appelli di Forza Nuova (movimento di chiaro stampo fascista) è un oltraggio ai milioni di morti nei lagher nazisti… Molto onestamente, trovo questo post, oltre che incoerente, piuttosto disgustoso.

  2. Gian Piero Calchetti

    Ancora una volta, né, del resto, potrei fare altrimenti, visto che la maggior parte dei parenti di mia suocera, Lina Martinci di Albona (tutti italiani d’Istria), fu, letteralmente costretta, a suo tempo, ad emigrare, praticamente, in tutto il mondo, rinnovo la mia solidarietà per l’iniziativa tesa, giustamente, ad onorare la memoria delle vittime delle foibe. Ciò detto, non posso, però esimermi, dal rammentarvi che, da un anno, non ostante, reiteratamente, ve lo abbia, formalmente, chiesto, attraverso “GiglioNews”, vi siete ben guardati dal rendere, a vostra volta, omaggio ai milioni e milioni di vittime dei campi di concentramento nazista, protagoniste dell’olocausto, con ciò dimostrando gravi pregiudizi ideologici e totale mancanza di coerenza, nonché discriminazione tra morti e morti, che, similmente, hanno patito, senza colpa alcuna, inaudite barbarie!

Lascia un commento