denuncia minorenne carabinieri isola del giglio giglionews

Imbratta l’Arco con la vernice: denunciato minorenne

Imbratta l’Arco con la vernice: denunciato minorenne

Era intento a imbrattare con una bomboletta di vernice spray un muro appena restaurato dell’archetto storico denominato “Arco di Momina”, che collega la via provinciale con il lungomare ma a sorprenderlo sono stati i carabinieri della Stazione di Isola del Giglio.

denuncia minorenne carabinieri isola del giglio giglionewsI militari dell’Arma, impegnati in un servizio perlustrativo notturno finalizzato al contrasto di reati contro il patrimonio, hanno colto nella flagranza del reato Z.G., studente 17enne originario di Firenze, in vacanza sull’Isola.

Il giovane è stato subito bloccato dai carabinieri e per lui è anche scattata la perquisizione personale: nel suo zaino, infatti, sono state trovate altre bombolette spray nonché circa 5 grammi di marijuana e hashish.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro dai militari. Il ragazzo, oltre alla segnalazione alla prefettura per la detenzione della sostanza stupefacente per uso personale, è stato denunciato alla Autorità Giudiziaria dei minorenni di Firenze e dovrà rispondere del reato di imbrattamento e danneggiamento di cose altrui.

Il tempestivo intervento dei militari dell’Arma, alla luce del materiale sequestrato, ha probabilmente scongiurato ulteriori episodi di vandalismo sull’Isola.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

vignaiolo condannato isola del giglio giglionews

Vignaiolo condannato: appello alle istituzioni

Vignaiolo condannato: appello alle istituzioni Si fa un gran parlare in questi giorni sull’isola a …

3 commenti

  1. Gian Piero Calchetti

    Niente male, sempreche’ sia possibile imporgli questa pena, che, in fondo e’ pure una “Gogna”! Bravo don Lorenzo!!! Hai tutta la mia solidarieta’!!!

  2. don Lorenzo Pasquotti

    Fateglielo pulire!
    Ma con la lingua!!!

  3. Gian Piero Calchetti

    Adesso, a prescindere da quanto, dal punto di vista penale, dovra’ scontare, questo giovane irressponsabile, mi piacerebbe che la famiglia fosse “caricata” dell’onere, piccolo o grande che sia, relativo ai costi del ripristino “in bonis” dell’archetto.

Lascia un commento