Energie rinnovabili: una pensilina per i rifiuti a Giannutri

stemma comune isola del giglio giglionews
ENERGIE RINNOVABILI: UNA PENSILINA PER I RIFIUTI A GIANNUTRI

E’ stato pubblicato in data odierna (ieri, per chi legge) un avviso pubblico (VISUALIZZA AVVISO) per la ricerca di uno sponsor in grado di realizzare una pensilina con tetto fotovoltaico a servizio dell’area dove vengono concentrati i cassonetti dei rifiuti solidi urbani di Giannutri in attesa del loro conferimento in discarica.

Il Sindaco Sergio Ortelli: “E’ una buona notizia che ci fa ben sperare per il futuro. Su questi temi, sui temi delle rinnovabili il Comune non sta scherzando. L’isola è in prima linea da sempre e sta lavorando da almeno due anni su obiettivi di grande rilevanza ambientale, in linea con il DPCM Isole Minori che ha avuto il via libera da Governo qualche settimana fa. E’ possibile migliorare il sistema energetico delle 20 isole minori non interconnesse alla rete elettrica nazionale e rendere rinnovabile parte dell’asse principale del sistema energetico di questi territori particolari. Noi ci stiamo provando con le due isole del Comune che potrebbero rappresentare il primo passo verso l’estensione della sostenibilità energetica alle altre isole minori italiane”.

L’intervento che viene proposto nel bando prevede la sistemazione dell’attuale isola ecologica di raccolta rifiuti e la realizzazione di una pensilina a copertura della stessa. Tale pensilina sarà realizzata in modo da integrarsi perfettamente con l’area verde circostante. In questa maniera sarà possibile risolvere il degrado dell’area ed evitare, per il tramite della realizzazione della copertura, che i rifiuti siano esposti al sole e agli altri agenti atmosferici. Si tratta di una duplice operazione che potrà essere realizzata in parallelo con la messa a norma e riqualificazione della piazzola rifiuti di cui se ne sta occupando ATO-SEI Toscana.

Oggi per Giglio e Giannutri, la produzione elettrica è assicurata da un unico produttore con impianti a fonti convenzionali. La domanda è molto variabile a causa della stagionale fluttuazione delle presenze turistiche. Da sottolineare che interventi di questo genere devono essere realizzati in territori sottoposti a stringenti vincoli ambientali e paesaggistici.

Sull’Isola del Giglio infatti ci sono ancora da sciogliere nodi di carattere urbanistico/paesaggistico che necessitano di approfondimenti più lunghi. Nell’Isola di Giannutri parliamo invece di un progetto che dovrà essere realizzato entro fine anno viste le dimensioni ridotte dell’impianto.

“L’energia prodotta dagli impianti avrà diritto a una remunerazione (differenziata per ciascuna isola e tipologia di intervento) le cui modalità di erogazione, periodo di diritto ed entità, saranno determinati con provvedimenti dell’Autorità per l’energia. Gli incentivi saranno coperti da risorse ottenibili dalla riduzione delle integrazioni tariffarie attualmente erogate per la costosa generazione della produzione da fonti fossili a cui potranno accedere cittadini, enti e imprese.”

Il bando pubblicato scade alle ore 12,00 del giorno 7 Settembre 2017 ed a quel punto si avvieranno le procedure con lo Sponsor che avrà dimostrato la miglior soluzione e che, una volta acquisito i titoli, potrà così realizzare per la prima volta un impianto innovativo e risolutivo.

L’isola di Giannutri – conclude il Sindaco Ortelli – potrà essere indipendente nove mesi all’anno ma ancora c’è da lavorare per coprire i fabbisogni estivi. Un passo alla volta. In parallelo ci stiamo impegnando su un impianto fotovoltaico da 500 Kw sul Giglio con altre piccole realtà da 200kw circa che interesseranno la piccola impresa. Impianti che purtroppo non riescono a decollare a causa di criticità di carattere urbanistico/paesaggistico che però stiamo cercando di risolvere con l’ente regionale.”

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

minoranza lista civica progetto giglio muti isola del giglio giglionews

Palestra e Centro culturale: la Minoranza interroga

GRUPPO CONSILIARE “PROGETTO GIGLIO” Al Sig. Sindaco del Comune di Isola del Giglio Sergio Ortelli …

Lascia un commento