cimitero giglio castello 2 novembre isola del giglio giglionews

“Varco la soglia del cimitero”: omaggio ai defunti

VARCO LA SOGLIA DEL CIMITERO

Varco la soglia
del cimitero
Senza dolore
Senza mistero

La terra ai piedi
Il cielo in testa
varco la soglia
per fare festa

Festa speciale
che non ha eguale
sopra le tombe
migliaia di fiori

Sotto le pietre
vibranti i cuori
dell’anime care
che fanno storia

Son qua per voi
per dar memoria
a chi vuol sentire
senza patire

E nel conforto
di ciò che è stato
varco la soglia
di un mondo amato

Dedicato al Camposanto del Pianello (Giglio Castello)

2 Novembre 2017, Palma Silvestri della Barroccia

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

serio faceto poesia calchetti isola del giglio giglionews

Tra il serio e il faceto: poesia di Calchetti

Tra il serio e il faceto: poesia di Calchetti Scherzare sulla propria morte aiuta a …

Un commento

  1. Gian Piero Calchetti

    Brava “Silvestra”, versi doverosamente profondi e lievi, dedicati, attraverso parole alate, ai morti, ormai emendati d’ogni colpa o sgarbo che, in vita, abbiano, mai, commesso. Ragion per cui meritano tutti il nostro cordoglio.
    Come vedi, anche in merito al Cimitero, quello del Castello, che, in pieno sole, sotto un cielo terso, s’affaccia su un mare azzurro, senza uguali, siamo, sostanzialmente, affini.
    Un caro saluto ed, ancora, vivi complimenti per la poetica “rimembranza”.

Lascia un commento