franca melis amore turismo isola del giglio giglionews

Turismo invernale …

Turismo invernale …

Da anni sostengo che l’isola per le sue caratteristiche, per il suo stesso clima, avrebbe potuto essere un punto di arrivo per un turismo diverso, proposte che avrebbero potuto aiutare l’isola a vivere anche d’inverno. Purtroppo ad oggi non abbiamo nè strutture nè altro che possa essere un incentivo affinché tutto questo fosse possibile.

Oggi, 8 novembre, al Porto alle ore 20,10 tutto chiuso, il solito ristorante che dà un servizio ormai da anni, non un bar, niente. Mi chiedo come possiamo affidarci ad una green card se non abbiamo le basi? Parlando con i vari gestori la risposta è sempre quella “non c’è nessuno cosa serve rimanere aperti?”

Purtroppo tutto è incominciato anni addietro, prima con la chiusura del Fracco, i Lombi, che io amavo chiamare “I SACRI LOMBI”, Ruggero che cercava di dare un qualcosa d’inverno all’isola col suo mitico Barbarossa, oggi NIENTE!!!!! Quanti film e quante persone sono andate nella biblioteca degli ex lombi? Nel passato fui attaccata pesantemente per aver definito il programma “dei SACRI LOMBI” un troiaio pazzesco. Senza parlare del periodo della caccia che con le innovazioni NEGATIVE ha allontanato svariate persone. Il parco poi è stato veramente devastante, non solo non ha dato frutti anzi ha seccato anche quei pochi alberi che li producevano.

Non eravamo e non lo saremo mai un’isola di cultura, ma questo non perché la cultura non faccia parte di noi, ma siamo sempre stati un luogo dove rilassarsi, svagarsi e anche divertirsi. Abbiamo perso tanti treni che alla fine la nostra stazione è stata chiusa. Agevolazioni invernali? PER COSA? PER IL NULLA! Mi dispiace ma tutte le amministrazioni che sono passate in questi 33 anni che io vivo sull’isola, ognuna ha cercato di dare la propria impronta senza successo.

Forse dovremmo riflettere sinceramente su quello che l’sola ha perso e continua a perdere di credibilità, ma a quante persone pensate possa interessare uno sconto sui traghetti, non è stato specificato nemmeno questo, o altre strutture che in questi periodi provano a dare prezzi diversi. Siamo un’isola avremmo potuto avere intanto le scuole in video conferenza, molte famiglie non sarebbero “scappate”, avremmo potuto dare continuità alla stagione con proposte diverse, il mare la nostra grande risorsa abbandonata, stuprata dalla Concordia prima, da ciò che succede oggi.

Ma io ci credo e spero che alle prossime elezioni le persone riflettano sugli ultimi 2 decenni di gestioni assurde senza una vera finalità per l’isola e per gli isolani.

franca melis

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

portargentario seatrade amburgo isola del giglio giglionews

Successo di “PortArgentario” al Seatrade di Amburgo

Successo di “PortArgentario” al Seatrade di Amburgo Positivo il bilancio della missione ad Amburgo che …

2 commenti

  1. dici il vero ci potrebbero essere tante opportunita’ per un turismo invernale ma nessuno vuol mollare a cominciare da i biglietti delle navi affitti ecc…. speriamo che qualcuno rifletta che sta andando tutto a morire tra un po rimarremmo in pochi forse chi proprio vuol fare l eremita….saluti una fedele

  2. Gian Piero Calchetti

    FILASTROCCA
    Parole amare,
    di chi, sul mare,
    vuole sperare
    poter svernare
    e non scappare,
    potendo offrire,
    per l’avvenire,
    oltre l’Estate,
    vacanze “grate”,
    con le cacciate,
    le scantinate,
    le merendate,
    piu’ le ballate,
    le serenate,
    le stornellate
    e le serate,
    “acculturate”,
    sia concertate,
    sia teatrate,
    che possan dare
    da lavorare.

    Parole vere,
    di chi, a vedere
    “il declinare”,
    vuole sperare
    che “lo svernare”
    un “malestare”!,
    abbia a cessare,
    onde, tornare
    a meglio stare,
    ch’è, come dire,
    al vecchio aire,
    che, all’intristire,
    diceva no!
    per ricampare
    almeno un po’.

    Parole austere,
    come un “clistere,
    drento al sedere,
    per risanare,
    con “il votare”,
    la “malpopò”,
    e amministrare
    come si deve,
    non solo, a breve,
    come si puo’,
    lasciando il Giglio,
    ch’è un visibiglio,
    tutto l’inverno,
    in sempiterno,
    sotto la neve!

Lascia un commento