biosacchetti buste frutta supermercato isola del giglio confcommercio giglionews

Dal 1 Gennaio si pagheranno anche le buste della frutta

Dal 1 Gennaio si pagheranno anche le buste della frutta

Informativa di Confcommercio ai commercianti: occhio alle truffe! 

Il recente Decreto Legge 20 giugno 2017 n. 91 ha confermato i divieti di circolazione degli shopper di plastica non riutilizzabili ed ha introdotto lo stop graduale, a partire dal 1° gennaio 2018, per i sacchetti ultraleggeri richiesti a fini di igiene o forniti come imballaggio primario per alimenti sfusi, qualora non rispettassero i criteri di compostabilità.

Le novità introdotte e l’intero quadro normativo, ora disciplinato all’interno del Codice dell’Ambiente, rappresentano l’occasione per promuovere la corretta informazione e contrastare i fenomeni di contraffazione che si sono registrati negli ultimi anni e che hanno esposto a pesanti sanzioni le nostre imprese.

Nel decreto viene poi introdotto il divieto di cessione gratuita di tutti i tipi di sacchetti in plastica. Per questo motivo, dal 2018, ogni unità fornita al cliente deve risultare nello scontrino fiscale ed essere quindi addebitata. Le sanzioni per gli inadempienti rimangono invariate ma la relativa competenza passa dalle CCIAA alle Province.

La nuova normativa prevede inoltre le informazioni che devono essere rese ai consumatori, l’apposizione di diciture identificative sulle borse, gli obblighi di relazione alla Commissione europea circa l’utilizzo di borse di plastica e l’organizzazione di campagne di educazione ambientale e di sensibilizzazione dei consumatori sull’impatto delle borse di plastica sull’ambiente.

Oltre a richiamare i divieti già in vigore in questi ultimi anni e confermati dalle nuove disposizioni, vogliamo sottolineare i nuovi limiti per i sacchetti ultraleggeri e porre l’accento sui fenomeni di contraffazione.

I sacchetti di plastica stanno diventando, infatti, un business importante per la malavita e molto spesso vengono falsificati con diciture o apposizione di marchi non rispondenti alle norme di legge.  Le sanzioni possono essere molto pesanti anche nei confronti del commerciante che si è fidato del suo fornitore.

È opportuno, quindi, che chi fa uso di tali sacchetti si accerti della conformità degli stessi già al momento dell’acquisto.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

inaugurazione gelateria da nilo isola del giglio giglionews

Inaugura oggi la Gelateria “Da Nilo” – Nuova Gestione

Inaugura oggi la Gelateria “Da Nilo” – Nuova Gestione Inaugurerà oggi, giovedì 13 Aprile a …

Lascia un commento