I fiori della Pro Loco, i fiori di tutti

I fiori della Pro Loco, i fiori di tutti

Nella giornata di mercoledì scorso, una delle dipendenti della Pro Loco ha “pizzicato” una signora che spudoratamente “coglieva” i gerani dai conchini per la strada. Forse “signora” è un termine che mal si abbina a colei che, redarguita per esser stata colta in flagrante, non solo non si è scusata, ma ha candidamente dichiarato che “non stava facendo nulla di male” .

E’ tra gli scopi della Pro Loco impegnarsi per la propria comunità e quindi anche ad abbellire e a rendere più accogliente un luogo che dovrebbe essere di tutti, dei Gigliesi in primis, e di chi ci viene a visitare per avere informazioni sull’isola.

Tutti i luoghi dovrebbero essere trattati con rispetto e, a maggior ragione, i luoghi che appartengono alla comunità.

I fiori della Pro Loco, sono i fiori di tutti, ma non nel senso che chiunque può permettersi di strapparli e portarseli a casa! Servono a rendere più bello il tratto di strada dove ha sede il nostro ufficio.

Non riusciamo a capire, quindi, il motivo per cui anche oggi abbiamo trovato gerani recisi, alcuni buttati quasi con spregio sul marciapiedi, uno dei conchini ormai solamente verde, orfano dei suoi bei fiori rosa, altri spostati per parcheggiare veicoli.

Con la speranza di non dover più presenziare ad un simile, triste spettacolo, vi chiediamo di aiutarci a salvaguardare i nostri/vostri fiori.

Grazie.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

locandina pentolaccia carnevale isola del giglio giglionews

Festa della Pentolaccia il prossimo sabato 17 Febbraio

Festa della Pentolaccia il prossimo sabato 17 Febbraio Si svolgerà il prossimo sabato 17 Febbraio …

2 commenti

  1. Salvatore Sampugnaro

    ……Rimango un po perplesso per quanto accaduto….Tutto okei,denunciare le anomalie del comportamento altrui e ..SACROSANTO…Tuttavia,personalmente NON sarei cosi severo nei giudizi fino ad oggi espressi…La PRO LOCO è INCOMIABILE in tantissime iniziative,vedi la pulizia dei sentieri….Anzi approfitto per ringraziare personalmente,l’addetto che con grandissimo impegno si adopera in tale lavoro….Al Castello,ci sono tantissime altre cose da mettere a posto…vedi il luogo della Cisterna…I fiori sono cosa gradita,anzi io ne sono innamorato….a quella Signora colta a raccimolare fiori le avrei fatto un bel regalo….UN BELLISSIMO VASO DI… F I O R I ….un abbraccio a Voi tutti…Viva il Giglio….Salvatore

  2. Gian Piero Calchetti

    Voglio sperare che la persona che ha, è un eufemismo, “colto” indebitamente i fiori, dai vasi che la “Proloco” ha provveduto a posizionare nell’abitato, per abbellire il contesto delle diverse frazioni, confondendo proprietà comune con “cosa sua”, non si sia resa conto di compiere un vero e proprio illecito di rilevanza, addirittura, penale.
    Ragion per cui, visto che riteneva di non aver “fatto niente di male”, non mi permetto , dando per scontata la sua buona fede, di non sollecitare chi l’ha ripresa e redarguita, a sporgere formale denunzia presso la Polizia municipale od i Carabinieri.
    Cosa che, però, mi permetto di consigliare, visto che il gesto reprensibile è assurto , per cosi’ dire, agli “onori” della cronaca, che hanno reso l’intera cittadinanza consapevole del “malfatto”, a tutti i Gigliesi, o “Foresti” che, abbiano a trovarsi al cospetto di comportamenti similarmente reprensibili.
    Di più, credo che il Sindaco non farebbe male a far affiggere nelle apposite “bacheche”, predisposte per informare la cittadinanza su questioni attinenti gli atti amministrativi relativi alla Comunità isolana, uno specifico “Avviso”, in cui siano contenuti gli estremi dell’infrazione e le sanzioni conseguenti.

Lascia un commento