Patrizia C.

Cari gigliesi, sono una affezzionata, diciamo turista, del giglio (dico affezionata, perche’ vengo molto spesso al Giglio, sia d’estate, che di inverno). ho 32 anni. avevo fatto caso ai cambiamenti, tolto il FRACCO, che ci sono stati al giglio in questi ultimi anni riguardo alla vita giovanile del giglio. Esprimo il mio umile parere, senza chiaramente offendere nessuno, e se qualcuno se la prende a male, vuol dire, che un minimo di verita’ forse la sto’ scrivendo. Per le chiacchere di paese, che sono inevitabili in un piccolo posto come il giglio, e per la costatazione diretta vissuta personalmente della vita notturna, in questi ultimi anni, e’ tutto cambiato piano piano, ogni anno sempre meno e chiaramente sempre peggio. Il privare ai ragazzi, specialmente d’estate, in un posto turistico, quel minimo di divertimento e’ piu’ distruttivo che costruttivo. Ha poco a poco il giglio e’ stato portato al totale fallimento, sia a livello turistico, sia a livello economico, sia a livello sociale. La vecchia amministrazione ha fallito su tanti fronti, e mi sembra, che la nuova amministrazione ,abbia gia’ iniziato peggio in neanche due anni che e’ salito "sul trono " del Giglio. Dico trono, perche’ avere la possibilita’ di state sull’apice di questa stupenda e piccola isola, dovrebbe essere solo un piacevole privilegio. Il Giglio e’ la classica piccola isola che non c’e’, e da quanto e’ piccola , e’ tanto piu’ affascinante, il giovane rimane estasiato il primo giorno che scente dalla nave, e non solo il giovani, ma dopo il terzo giorno, gia’ scapperebbe, per la noia che c’e. Dico questa: quest’anno ,quando andavi sulla spiaggia, ti sembrava di essere in un’asilo dai bambini che c’erano quest’anno (benvengano, naturalemente, sia loro, che gli anziani ) MA I GIOVANI DOVE ERANO ???????????? Si potevano contare quasi sulle dita, esclusi naturalmente i Gigliesi.  Non c’e’ liberta’ di scelta nel divertimento,(e non solo nel divertimento) perche’ gia’ i locali sono pochi, e malgrado questo si da l’imposizione di non poter scegliere dove andare a divertirsi, visto che viene imposto, a chi vuol passare una serata notturna, su tre paesI che ci sono sull’isola, rimane solo un locale di cui poter usufruire, e francamente, detto tra me e voi, fa pure pena, e’ tetro, sporco, privo di vita, non ti invoglia proprio ad andarci, e visto poi i gestori, sinceramente ti passa ancora di piu’ la voglia. Faccio presente ai gestori dei LOMBI, che negli anni passati, i ragazzi giravano tutti i locali del giglio e, come ultima tappa ,arrivavano ai Lombi per fare mattina, ma da quando e’ nata questa imposizione di dover lasciare solo quel locale aperto, e quindi cosi, obbligare i ragazzi a dover andare per forza li, se vogliono passare la serata, facendo chiudere tutti i locali prima del dovuto ,e’ normale, che poi alla fine, piu’ nessuno usa i LOMBI come ultima tappa di divertimento notturno, e devo dire che fanno proprio bene. Il Giglio dovrebbe essere tenuta come una piccola creatura,pulita, curata, pettinata, ma non solo per i turisti che vengano, per far si che ne parlino bene e che ci stiano bene, visto anche quanto uno spende per venirci in ferie, ma soprattutto per chi ci vive. Guardate oggi il Giglio come e’ messo, per dirlo chiaramente, detto bene ,"UNO SCHIFO", abb andanato in ogni suo punto, non ti offre assolutamente niente, solo uno stupendo mare, ed e’ grazie a quello, che la gente, continua venirci in ferie, perche’ ad oggi al GIGLIO, tolto il mare, non offre ASSOLUTAMENTE NIENTE. Tutti danno colpa all’Amministrazione, che dovrebbe curare gli interessi del Giglio e dei GIGLIESI, ma "SCUSATE " se ve lo dico, la colpa e’ anche del Gigliese, che fino ad oggi a dormito sotto questi aspetti, perche’ ognuno a sempre curato i propri interessi, senza mai unire le forze e combattere fin dall’inizio questo piccolo virus che si stava espandendo piano piano tra la vita sociale ed economica, tante chiacchere buttate li e portate via dal vento. Avete aspettato troppo per reagire, cari Gigliesi, dopo tutto lo sapete anche voi, che per buttare giu’ un palazzo ci vuole un attimo, ma per ritirarlo su ci vogliano anni……………………………………….Il Gigliese non puo’ amministrare il Giglio,ha troppi interessi………… e devo aggiungere che la cosa che mi meraviglia di piu’ e’ che quest’anno nella nuova Amministrazione ci sono tanti giovani che ormai, vista la vita da ospizio che giace al giglio, sono gia’ diventati vecchi anche loro, visto quello che sta’ succedendo quest’anno per quanto riguarda il settore divertimento giovani. Anche se i giovani Amministratori non rientrano in quelle decisioni, potrebbe aiutare a capire la parte piu’ adulta,  le esigente dei ragazzi, ma e’ evidente che ormai sono entrati nel vortice del dolce dormire e si sono adagiati. (COMPLIMENTI !!!!!!!!!!!!) Ci sarebbe tanto da dire  tanto altro di piu’ su questo argomento, ma mi fermo qui e vi dico IN BOCCA AL LUPO…………………………. UN BACI O A TUTTI I RAGAZZI DEL GIGLIO E………………………….METTETECELA TUTTA SE CI CREDETE VERAMENTE.

PATRIZIA C. DA ROMA

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

ombre di fine estate isola del giglio giglionews

“Ombre di fine estate”

OMBRE DI FINE ESTATE Lungo la costa Est dell’Isola la nebbia salita fino alla cima …

Lascia un commento