Home / Dite la Vostra / Dite la Vostra / Valentina Agugliari

Valentina Agugliari

Ciao a tutti,
Allora.. facciamo il punto della situazione.. fino a pochi giorni fa all’Isola del Giglio durante il periodo estivo è sempre stato un tormento trovare un posto auto… sia per i residenti che non.. Adesso… oltre ad essere stressante è diventato pure COSTOSO! ..Una sola domanda.. ma perché, visto la scarsità di posti auto sull’Isola.. farli pure a pagamento? Perchè aumentano sempre di più le “tasse” (perché è di questo che si sta parlando) e diminuiscono vertiginosamente i servizi? Già il traffico estivo sull’Isola non era e non è assolutamente regolamentato.. (es. per 100 parcheggi si fanno traghettare 5000 auto) infatti, il classico “permesso di sbarco” che i poveri turisti devono pagare, oltre al biglietto del traghetto, nel mese di Agosto non è nent’altro che un ulteriore TASSA.. Poi, ci si aggiunge anche il fatto che quei pochi.. rari posti auto sono pure a pagamento.. A pagamento? Ma siamo impazziti? E non mi si venga a dire che in altre località balneari in Italia usa così.. perché le altre località.. diciamolo.. offrono una serie di servizi che noi possiamo solo sognare (in tutta l’Isola non ci sono neanche i bagni pubblici.. per non parlare poi dei servizi per disabili.. alla faccia delle barriere architettoniche.. su questo fatto gravissimo ci sarebbe tanto, troppo da dire..). Hanno fatto benissimo i miei compaesani a voler fare una petizione al fine di agevolare noi residenti, ma è altrettanto giusto farla finita di tartassare i turisti con continui aumenti, vedi i posti barca, il costo dei traghetti, i costi di affitto di case, camere e ora.. pure il costo del posto auto!!! Alla faccia dell’inflazione!! Dove andremo a finire? Il turismo è la nostra maggiore (..se non unica) fonte di sostentamento.. a tutto c’è un limite, non bisogna dare niente per scontato! Dobbiamo stare in guardia.. Non credo di dire un’eresia nell’affermare che una famiglia di italiani media non può più permettersi una settimana in Agosto all’Isola del Giglio.. E’ troppo costoso.. ma più che altro i costi non soddisfano i bisogni.. ad esempio, se una famiglia viene in vacanza con dei bambini.. può portarli al mare.. ed il giorno dopo… riportarli al mare e poi.. a seguire.. ririportarli al mare…(sperando sempre che non piova o che qualcuno non faccia pagare loro l’ombra dell’ombrellone… ma non tergiversiamo..) è vero che in spiaggia si sta bene.. ma se ci fosse anche un piccolo parco giochi, un giardino come punto di ritrovo per i bambini, magari con qualche giostrina (ops.. forse mi sto sbilanciando troppo..) non sarebbe mica male! I ragazzi del Comitato di San Mamiliano ci volevano provare e le giostre (nuove di zecca) al momento sono sotto chiave perché manca il “posto” dove posizionarle.. sarebbe stato gradito da parte del Comune un piccolo e veramente poco oneroso aiuto.. Insomma i bambini sono il nostro futuro.. non possiamo poi lamentarci se il Giglio piano piano va spopolandosi.. E’ vero che al Campese davanti alla chiesa c’è un piccolo modesto “parco giochi” (e per questo dobbiamo ringraziare solo il Parroco di Giglio Castello Don Vittorio) ma ormai è a dir poco fatiscente, i bambini che vanno nell’altalena rischiano di rompersi le ossa e di prendersi il tetano!
..Cosa stiamo cercando.. forse un turismo d’elite? ..Si.. sarebbe anche una curiosa aspirazione.. ma oltre a diminuire l’afflusso dei turisti diminuirebbero sicuramente anche i giorni delle nostre ferie invernali!!!
Si, c’è un mare bellissimo, l’aria è pulita.. il panorama offre spettacoli straordinari.. ma questo solo grazie al buon Dio.. e non di certo grazie ai nostri sforzi! In conclusione spero vivamente che la nostra amministrazione voglia soffermarsi un momento sulla questione “parcheggi a pagamento”.. perché è davvero scandalosa.. (CI STIAMO DANDO LA ZAPPA SUI PIEDI.. rendiamocene conto..) e che soprattutto voglia finalmente dare ai turisti e a noi residenti adeguati servizi (che per altro ci spettano di diritto). Nella vana speranza che la mia idea venga presa in considerazione e che qualcuno possa dirmi il perché dall’oggi al domani sono “arrivati” i parcheggi a pagamento… vi saluto simpaticamente!

Valentina Agugliari

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

loretta fanni isola del giglio giglionews

Addio Loretta: il Giglio piange il suo sorriso

Addio Loretta: il Giglio piange il suo sorriso Triste e arrabbiata contro un destino inspiegabile, …

Lascia un commento