TEATRO DELL’ISOLA: COMPLIMENTI DAL SINDACO

COMUNE DI ISOLA DEL GIGLIO
PROVINCIA DI GROSSETO

Teatro dell’Isola – ancora un grande successo, con tanti applausi e tanto risate.

**************************

Il Teatro dell’Isola di Pietro Buttarelli ha  centrato ancora una scelta vincente , perché tale si è rivelato lo spettacolo intitolato : Candido  di Voltaire  per l’adattamento e regia di Andrea Giannoni e aiuto regista Rosella Cossu, messo in scena anche quest’anno nella scuola elementare di Giglio Porto e, per la prima volta, domenica 13 agosto, nell’incantevole Piazza della Rocca a Giglio Castello.

Tantissime risate  e silenzi, ma soprattutto tanti applausi e grande successo  ha riscosso lo spettacolo perché lavoro assai pulito e fresco, che ha catturato l’attenzione di un pubblico attento e pronto .

Tutti bravissimi gli interpreti che hanno raccolto il consenso unanime degli spettatori ; certo non siamo a livello di …. Oscar , ma siamo sulla buona strada, quanto a recitazione e partecipazione :  Giorgio Stagno (Candido), Gemma Solari (Cunegonda) ,  Valeria Feola (La Baronessa), Giovanni Rossi ( Il Barone, lo Sciupafemmine, l’Inquisitore, l’anabattista ), Carlo Solari (Pangloss  e il "fumato" ), Ruggero Giorni (Pasquina  e "l’alternativo"), Guido Cossu (L’ebreo, il soldato), Alvaro Andolfi (il narratore) ,  Massimo Bartalini (frizzina) : il terremoto.

Come già ho avuto modo di  dire lo scorso anno e ci tengo a ribadirlo “ritengo che fare teatro non è solo recitazione, ma è l’insieme di capacità e di maturità necessarie ad allestire, con poche risorse disponibili, tutto quel contorno indispensabile che alla fine permette agli attori di animare lo spettacolo.

Credo che il teatro amatoriale, come quello che viene offerto dagli attori del Teatro dell’ Isola, non ha nulla da invidiare, in termini di qualità, a compagnie teatrali prestigiose composte da professionisti, pur nella obiettiva difficoltà dei mezzi finanziari a disposizione.

Aggiungo infine che, in un Comune come l’Isola del Giglio, il teatro amatoriale  è un notevole e potente mezzo di aggregazione, divertimento e accrescimento culturale per l’intera Comunità Isolana, che va sostenuto”.

Fra tutti i testi di Voltarire, Candido è riuscito a superare indenne l’esame del tempo ed è tutt’ora uno di quei testi che formano l’identità e la coscienza della nostra modernità.

Il testo narra le avventure di Candido, un giovane che vive al castello del barone di Thunder-ten-tronckh ed é innamorato della figlia di questi, Cunegonda. Candido ha come precettore Pangloss, il "più grande filosofo della provincia e, per conseguenza, di tutta la terra", convinto assertore della teoria del "migliore dei mondi possibili". Scoperto insieme a Cunegonda, Candido viene scacciato dal Castello: iniziano le sue avventure attraverso viaggi rocamboleschi e incontri con personaggi sorprendenti e bizzarri.

La storia attraversa vari decenni e tanti luoghi lontani ma …….. invito tutti coloro che sono presenti nell’Isola a vedere lo spettacolo, che sarà rappresentato tutti i mercoledì, a partire dalle ore 22.00 presso la Scuola Media a Giglio Porto, per godere di due ore di sano e divertente spettacolo, recitato da esperti e consumati attori del teatro amatoriale gigliese.

Isola del Giglio, lì 14 agosto 2006

IL SINDACO
ATTILIO BROTHEL

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

lotteria castiglione della pescaia isola del giglio giglionews

Il Giglio “sbanca” la lotteria di Castiglione della Pescaia

Il Giglio “sbanca” la lotteria di Castiglione della Pescaia Sette i fortunati che si sono …

Lascia un commento