Home / news / News Isola del Giglio / IL COMUNE APPROVA PROPOSTA DI AREA MARINA PROTETTA

IL COMUNE APPROVA PROPOSTA DI AREA MARINA PROTETTA

Il 30 aprile 2007, nella Rocca di Giglio Castello, il Consiglio Comunale di Isola del Giglio, riunito in seduta straordinaria, dopo lunga ed animata discussione ha approvato, a maggioranza compatta, una proposta di istituzione di Area Marina Protetta (AMP) da inviare al Parco dell’Arcipelago Toscano e al Ministero dell’Ambiente.

Tale proposta è nata da un lungo lavoro stimolato dal Ministero dell’Ambiente, del Territorio e del Mare, che, tramite l’Ente Parco, ha messo nuovamente in moto l’iter istitutivo dell’AMP dell’Arcipelago Toscano.  L’Amministrazione Comunale di Isola del Giglio ha recepito con favore il procedimento in corso, sia per il principio condiviso di regolamentare le attività che si svolgono a mare e nel mare, ma anche e soprattutto per la nuova politica partecipativa proposta dallo stesso Ministero e proseguita dall’Ente Parco. Seguendo tale principio infatti, l’Ente proponente ha richiesto l’impegno di questo Comune nel fornire una proposta concreta che tenga conto dei principi fondanti delle AMP e che soprattutto metta in luce gli aspetti sociali ed economici che caratterizzano l’Isola del Giglio; tali aspetti andranno intersecati e resi compatibili con quelli prettamente scientifici che il Ministero ha rilevato nell’area interessata nella futura AMP.

L’iniziativa ha riscontrato forte interesse da parte della popolazione isolana, l’argomento era già stato affrontato in Consiglio Comunale nel marzo scorso, come punto cardine dell’ordine del giorno. In tale occasione si era registrata la posizione favorevole all’iter istitutivo sia della maggioranza che di parte dell’opposizione. Circa una settimana dopo, il 17 marzo, era stato affrontato l’argomento in una pubblica piazza, con la partecipazione del presidente del Parco Prof. Mario Tozzi e degli amministratori comunali di Isola del Giglio.

L’argomento era stato oggetto di ulteriori occasioni di chiarimento pubblico, poi proseguite con una serie di incontri fra l’esecutivo (la Giunta comunale) e le categorie economiche dell’isola del Giglio (Agenzie Immobiliari, Alberghi, affittacamere, Pescatori, Noleggiatori d’imbarcazioni e ombrelloni, Diving Club, Pubblici esercizi di commercio fisso ecc.).

Questa serie d’incontri hanno contribuito in modo determinante alla creazione della attuale proposta, che consta sia di una zonazione che di una bozza di regolamento allegata. Dagli incontri pubblici erano state raccolte e fatte proprie dalla Giunta, le maggiori necessità della vita sociale ed economica dell’isola: aspetti che dovranno essere tenuti di conto e base, in sede ministeriale, per l’istituzione dell’area.

In conclusione, la delibera adottata ieri è stata redatta e creata grazie al contributo apportato dalla popolazione gigliese che ha partecipato attivamente e fattivamente, proponendo non solo problematiche ma anche possibili soluzioni per una più appropriata fruizione delle risorse marine.

In questo modo l’Amministrazione ha ottemperato al compito richiestogli dal Ministero esprimendo una proposta con relativa mappatura e ipotesi di regolamentazione utile a far capire le peculiarità e le particolarità dell’isola del Giglio.

Appena disponibile in formato elettronico la delibera sarà visionabile sul sito del Comune di Isola del Giglio (http://www.comune.isoladelgiglio.gr.it).

Il Capogruppo di Maggioranza
Armando Schiaffino

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

raccolta abiti caritas gruppo missionario isola del giglio giglionews

Sospesa la raccolta di abiti usati

RACCOLTA ABITI USATI AVVISO Il Gruppo missionario Padre Luciano Baffigi COMUNICA che a partire dal …

Lascia un commento