Misure cautelari per 2 gigliesi di origini campane

Misure cautelari per 2 gigliesi di origini campane

Questa mattina militari della stazione Carabinieri Isola del Giglio hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di due gigliesi di origini campane per atti persecutori, lesioni aggravate e tentata estorsione. Il primo, un trentacinquenne incensurato, veniva sottoposto alla detenzione domiciliare, mentre il secondo, un cinquantenne noto alla giustizia, veniva sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione giornaliera presso la stazione Carabinieri di Isola del Giglio.

carabinieri isola del giglio giglionewsLa misura concorda con le risultanze delle indagini svolte dai militari della stazione gigliese e riguarda i reiterati episodi di minacce e molestie che i due indagati hanno messo in atto dal mese di maggio nei confronti di due onesti cittadini dell’isola. Tutto è nato da un incidente stradale e da una querela che le parti offese hanno proposto contro il trentacinquenne che, non contento di aver causato l’incidente, li aveva offesi e minacciati sul posto e successivamente anche su un social network.

Da quel giorno in poi ogni occasione di incontro ha costituito il momento giusto perché i due indagati, al fine di intimorire i querelanti e costringerli a rimettere la querela, li minacciassero ed arrivassero addirittura a cagionare lesioni personali ad una delle vittime. Numerose le testimonianze dei cittadini, che avevano assistito a vari episodi, raccolte dagli inquirenti e determinanti per l’emissione della misura cautelare.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

forze dell'ordine caserma carabinieri bravata isola del giglio campese giglionews

Una bravata che costerà cara ad un giovane 29enne

Una bravata che costerà cara ad un giovane 29enne Alle 2,30 del 15 agosto è …

Lascia un commento