Home / news / News Isola del Giglio / Cimiteri: il Sindaco risponde
cimitero cimiteri sepolture isola del giglio giglionews

Cimiteri: il Sindaco risponde

stemma comune isola del giglio giglionews

Comune di Isola del Giglio
Medaglia d’Oro al Merito Civile
Provincia di Grosseto
Il Sindaco

Spett.le
GRUPPO DI MINORANZA CONSILIARE

OGGETTO: Cimiteri Isola del Giglio – Risposta ad interrogazione scritta.

Riscontro l’interrogazione presentata dalla Minoranza Consiliare in data del 6 settembre 2016 protocollo 6274.

Mi permetto di dissentire con quanto i consiglieri scrivono in merito al totale abbandono dei due cimiteri dell’isola perché in questi ultimi anni il Comune si è mosso su diversi fronti nel tentativo di arrivare ad un risultato finale che potesse soddisfare i cittadini. Pulizia compresa.

L’ultimo intervento dell’AC risale allo scorso anno quando una calamità naturale (marzo 2015) distrusse una piccola parte dei due cimiteri. In quell’occasione l’intervento dell’Amministrazione fu pronto e risolutivo. La Regione dichiarò lo Stato di Emergenza per consentire ai comuni di recuperare le somme investite nel ripristino che, ricordo, interessò anche il sistema degli ormeggi comunali, il ripristino di alcune recinzioni stradali, il ripristino di alcune strade comunali invase dagli alberi rovinati a terra a causa della forza del vento e quant’altro. Il Governo non ratificò lo Stato di Emergenza e pertanto diversi comuni di tre province toscane, tra cui il nostro, furono costretti a finanziare con risorse correnti di bilancio ingenti importi a copertura delle somme urgenze.

Circa un anno fa l’Amministrazione comunale ha inoltre rilevato il sistema di gestione delle lampade votive la cui anagrafica oggi è completamente inserita e presto sia la bollettazione che la messa a norma degli impianti verranno completati.

Da ultimo segnalo il progetto per l’ampliamento dei loculi disponibili sia a Castello che al Porto. Ad oggi l’appalto, pronto da diverso tempo, come ho spiegato ad alcuni cittadini interessati, ha sofferto i vincoli del patto di stabilità (se interessa verificare con ufficio ragioneria e segretario comunale) che impongono regole restrittive per gli appalti. Se la cosa può interessare nel mese di settembre 2016 la documentazione dei cimiteri approderà alla Centrale Unica di Committenza per l’avvio della gara di appalto.

In merito alle specifiche domande poste dalle SS.LL si risponde come segue:

  1. Questa Amministrazione è stata l’unica ad affidare la gestione cimiteriale ad una ditta esterna per migliorare il servizio cimiteriale, negli anni passati. Oggi non è possibile affidare il servizio per mancanza di fondi correnti a causa della sottrazione di risorse economiche effettuata dal Governo attuale e dai precedenti. Tanto per fare un esempio, a proposito del gettito IMU dello scorso mese di giugno, lo Stato ha prelevato il 90% delle somme introitate lasciando al Comune, almeno nella fase di acconto, una cifra pari a circa 55.000 euro. Poco male se i comuni non dovessero erogare servizi alla comunità che amministrano.
  2. I provvedimenti, sui quali stiamo discutendo in questi mesi con la Polizia Municipale, riguardano la rigida applicazione del regolamento cimiteriale per garantire spazi che ad oggi non ci sono. L’altro provvedimento riguarda l’ampliamento dei loculi che, se tutto andrà bene, avrà ragione nel corso del 2017.

Detto ciò forse l’interrogazione andava presentata al Governo centrale per comprendere le ragioni dei prelievi forzosi che si stanno applicando ai comuni indipendentemente dalla loro volontà. Domandando perché si penalizzano i comuni che si sono comportati bene contro un certo buonismo e perdonismo mostrato nei confronti dei comuni che invece virtuosi non lo sono per niente.

Non si comprende il senso dell’ultima domanda. Quali oneri economici? A fronte di che cosa? Del bando? Il bando è finanziato con la devoluzione di un mutuo mai utilizzato da anni che, secondo le regole del risparmio, abbiamo voluto rimettere in piedi in quanto già pagato dal Comune.

Cordiali saluti.

IL SINDACO
Sergio Ortelli

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

grazie caletta cala saraceno paolo muti isola del giglio giglionews

Lavori Cala del Saraceno: risposta ad interrogazione

Comune di Isola del Giglio Provincia di Grosseto Il Sindaco Egregio Consigliere MUTI Paola Egregio …

Lascia un commento