Un ricordo di Ulderica

ULDERICA

Voglio dedicare questo giorno avvolto nei festeggiamenti di san Mamiliano, alla mia cara, scomparsa due anni fa, sorella Ulde.

La sua era una figura di eterna e bella donna giovane. Ulde passava nella via: capelli lunghi nel vento, gonne fiorate (e di questo seguiva il gusto di mamma), la gaiezza che esprimeva salutando tutti, fermandosi a raccontare situazioni di vita quotidiana mettendo del suo, il sarcasmo e l’ironia, la rendevano Unica, divertente e socievole al massimo.
Credo fosse amata da tutti.

Quanta frenesia nei preparativi della quadriglia dimostrativa che affrontavamo insieme; scambi di accessori, fiori, scarpe: quanta gioia.

Aveva gli occhi marroni ma al sole apparivano lampi di verde smeraldo proprio come il mare del suo Giglio che frequentava quotidianamente, ma dal profondo di quei colori la mi’ Ulde portava una bontà d’animo e una generosità che forse neanche lei aveva coscienza di avere.

Sono una donna fortunata: ho avuto per sorella un tesoro che ha arricchito il mio animo.

Palma

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

filippo sciubba isola del giglio giglionews

L’isola piange l’amico Filippo Sciubba

L’isola piange l’amico Filippo Sciubba Si è spento nella giornata di ieri a Roma, circondato …

Lascia un commento