Un augurio e ringraziamento speciale alla famiglia Anichini

Un augurio e ringraziamento speciale alla famiglia Anichini

Gli equipaggi della Società Toremar che prestano servizio nella tratta Isola del Giglio-Porto Santo Stefano ringraziano la famiglia di Domenico Anichini, conosciuto da tutti come “Mechino”, per la loro gentilezza e generosità, poiché per ogni festività (Natale e Pasqua), dal 1986, hanno sempre un dolce pensiero e festeggiano regalando loro cioccolata, pandoro e spumante.

Domenico, pioniere nel servizio di trasporto per l’approvvigionamento di generi alimentari e merce varia e adesso in pensione, ha lasciato le redini dell’attività al figlio Pietro e al nipote Filippo. Ogni giorno, ormai da una vita, traghettano con noi e, ormai, possiamo dire che fanno parte dell’equipaggio (sia di una che dell’altra quindicina), instaurando un bellissimo e profondo rapporto di amicizia.

Anche quest’anno, come già accennato, ci hanno regalato cioccolata, pandoro e spumante e cogliamo proprio questa occasione per ringraziare Domenico e la moglie Giovanna per la loro gentilezza, e porgere alla famiglia Anichini i nostri più sinceri Auguri di Buon Natale!

Con affetto
Gli equipaggi della M/n Giuseppe Rum della Toremar

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

orari dei traghetti giuseppe rum toremar maregiglio isola del giglio giglionews

Guasto al traghetto Toremar: la situazione

Guasto al traghetto Toremar: la situazione Per un guasto tecnico occorso nella tarda mattinata al …

Un commento

  1. Gian Piero Calchetti

    CREDO CHE IL RECIPROCO GESTO DI CORTESIA CHE “GIGLIONEWS” HA DOCUMENTATO, OSSIA IL DONO DI NATALE DELLA FAMIGLIA ANICHINI ED IL RINGRAZIAMENTO FORMALE DELL’EQUIPAGGIO CHE L’HA RICEVUTO, MI POSSANO CONSENTIRE UN TRIPLICE AUGURIO: ALLA GENEROSA FAMIGLIA ANICHINI, ALL’EQUIPAGGIO RICONOSCENTE ED A “GIGLIONEWS” CHE CE LO HA FATTO SAPERE. FUORI QUOTA, MI PERMETTO,INOLTRE, DI RIVOLGERE UN GRANDISSIMO E SENTITISSIMO SALUTO DI BUONE FESTE A TUTTI I GIGLIESI, PRESENTI SULL’ISOLA O,CHE SI TROVINO, COME SI USA DIRE, “FUORI CASA”.

Lascia un commento