colore del mondo poesia tonino ansaldo isolotto cannelle processione isola del giglio giglionews

“Il colore del mondo”: poesia di Tonino Ansaldo

“Il colore del mondo”: poesia di Tonino Ansaldo

Una nuova poesia di Tonino Ansaldo che ancora una volta sceglie GiglioNews per presentarla ufficialmente ai gigliesi ed agli amanti della nostra isola. Per chi volesse leggere i versi pubblicati negli ultimi anni, può visitare l’apposita pagina LE POESIE DI TONINO ANSALDO.

Oggi il poeta, con i suoi puntuali versi, ci racconta in maniera sublime di quell’angolo “a dritta” della spiaggia delle Cannelle, a ridosso di un isolotto, ai piedi di un’antica cava, illuminato dalla solare sabbia che il costante lavoro del mare ci ha regalato nel tempo, “macinando rocce”.

In quell’angolo che gronda di ricordi, un isolotto granitico, naturale trampolino della spensieratezza giovanile. In un contesto unico, incastonato tra le greppe plasmate dalle mani esperte del contadino Valgo ed impreziosito dalle secolari chiome dei pini che ombreggiano 8 panciuti vasi di terracotta.

In questo luogo prezioso, da un anfratto roccioso della Gran Cava, la Madonna Stella Maris, venerata dai gigliesi nella tradizionale festa del 8 Settembre, ha lasciato cadere in mare il suo mantello turchino dipingendo le nostre acque ed i lontani oceani del suo color acquamarina.

Immagini uniche quelle che Tonino ci regala con questi versi, immagini che nelle menti dei gigliesi fanno riaffiorare emozionanti ricordi spesso sopiti dall’ineluttabile scorrere del tempo e che ai gentili ospiti, che volentieri ci leggono, rivelano l’amore viscerale ed il granitico senso di appartenenza di ogni isolano alla sua terra.

Il colore del mondo

colore del mondo poesia tonino ansaldo isolotto cannelle processione isola del giglio giglionewsLaggiù …
ai pie’ della Gran Cava
oltre il tempo

Nettuno re macina rocce
e presenta solare sabbia.

Quivi
s’illumina un angolo a dritta
a ridosso d’un isolotto.
Come piede di granito.
Trampolino di gioventù.

Di quel Valgo
sono maestre greppie
dove ombre d’ombrelli
sono pini di mare
coprendo
incinta otto ziri,
come bagnanti.
Versano piante d’un barocco
su scogli di crema.

Soliti seducendo
mie le pupille
mie le mani al tocco.

colore del mondo poesia tonino ansaldo isolotto cannelle processione isola del giglio giglionewsPoi …
Nettuno re
narrò
d’un angolo a dritta
nella Gran Cava

dove da concava cote
Stella Maris Regina
lasciò cadere

suo il mantello
color d’acquamarina
a ridosso dell’isolotto.

Quivi nacque quel color.

Varcò quindi le acque tutte
e lontani oceani
così dipinse.

Tonino, Giugno 2018

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

ombre di fine estate isola del giglio giglionews

“Ombre di fine estate”

OMBRE DI FINE ESTATE Lungo la costa Est dell’Isola la nebbia salita fino alla cima …

2 commenti

  1. Pietro Rinaldi

    Grande Tony ECCHECOMMENTOAFARE….. lo sa fare Gian Piero assai meglio di me, semplice Ingegnere e quindi + tecnico che letterato !!!

  2. Gian Piero Calchetti

    Caro Tonino, i tuoi versi sono uno “Splendore”, di colori e di sentimenti. Sono un “Miracolo”, alla stregua dello scoglio di Nettuno e del mantello di Stella Maris Regina. T’abbraccio e, se m’è concesso, t’incorono come “Grande Poeta!!!
    Post scriptum: perfetta ed insuperabile la “presentazione” della poesia da parte della Redazione di GIGLIONEWS

Lascia un commento