catenaria webcam porto giglionoleggio isola del giglio ormeggi giglionews

Catenaria: “… Ho dovuto pagare il non dovuto …”

Catenaria: “… Ho dovuto pagare il non dovuto …”

A causa dei lavori al molo verde, come noto, da novembre 2017 a fine giugno 2018 l’impianto di catenaria era stato smantellato o era comunque inutilizzabile (cfr. ordinanza Cap. Porto S. Stefano e ord. Resp. Servizio comunale cap. Galli).

Per questo motivo, non essendo assolutamente legittimo richiedere il pagamento di un servizio inesistente o vietato anche dallo stesso Comune, ho pagato la mia quota parte per gli anni 2017/2018 pari a 18 mesi a fronte di 24. D’altra parte non può avere alcuna fondatezza la risposta ricevuta dall’ufficio ormeggi quando afferma che la tariffa è annuale a prescindere dall’esistenza o meno dell’impianto per il quale richiede il pagamento.

Inoltre è da rilevare come nella summenzionata risposta sia contenuta una eclatante menzogna; infatti la catena di prora alla quale normalmente ormeggio la barca, contrariamente a quanto asserito, è nuovissima (è facile verificarlo, si tratta della fila riservata alle barche fino a ml 6,50 davanti al ristorante Margherita).

Dal Comune mi viene richiesto il pagamento della somma relativa agli 8 mesi in cui non ho potuto usufruire di tale servizio con la motivazione che “… molti utenti, contattando l’Ufficio o gli addetti alla struttura, hanno potuto ormeggiare …”. Ora, a parte il fatto che ho contattato sia l’uno che gli altri ricevendo comunque la risposta che avrei dovuto attendere i primi giorni di luglio per portare la barca da S. Stefano, la risposta del Comune è assolutamente inaccettabile perché, se si dovesse prendere per buona, in futuro non sarebbe più obbligatorio ottemperare a ordinanze di qualsiasi autorità locale visto che una soluzione “casereccia” si troverebbe sempre (sarebbe stato interessante vedere le soluzioni se tutti gli assegnatari di catenaria avessero voluto ormeggiare tra gennaio e maggio).

Se invece è così come ufficialmente comunicato dall’ufficio ormeggi con raccomandata a firma del cap. Galli, “non lo capisco … ma mi adeguo”, anche per il futuro.

p.s. è chiaro che “obtorto collo” ho dovuto sottostare a tale abuso e pagare il non dovuto

Paolo Calvo

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

laboratorio creativo isola del giglio porto giglionews

Laboratorio creativo per bambini nel mese di Agosto

Laboratorio creativo per bambini nel mese di Agosto L’Associazione Bimbinfitness organizza una serie di attività …

Lascia un commento