Peschereccio incagliato a Montecristo. Il Ministro Costa: “Al momento nessuno sversamento”

Peschereccio incagliato a Montecristo. Il Ministro Costa: “Al momento nessuno sversamento”

L’incidente è avvenuto nella zona di protezione speciale dell’isola di Montecristo, nell’arcipelago toscano

Un motopeschereccio di base a Porto Santo Stefano è incagliato da due giorni sulla costa est dell’isola di Montecristo, all’interno della zona di protezione speciale del parco nazionale dell’arcipelago toscano. 

La Guardia Costiera di Portoferraio, dopo diversi tentativi di mettersi in contatto con il mezzo, ha autorizzato un motopeschereccio che si trovava in zona, ad entrare nell’area interdetta alla navigazione per prestare la prima assistenza all’equipaggio del motopeschereccio incagliato.

Sul posto sono giunte inoltre le motovedette della Guardia Costiera, che hanno tratto in salvo i quattro membri dell’equipaggio. Vista la presenza di circa 6.000 litri di carburante a bordo, la Guardia Costiera di Portoferraio ha attivato subito il piano operativo locale antinquinamento e il ministero dell’Ambiente è intervenuto inviando un mezzo della flotta nazionale antinquinamento, che ha posizionato delle panne assorbenti per circondare l’area interessata e contenere così eventuali sversamenti. 

“Seguo costantemente l’evolversi della situazione. Al momento non sono segnalate fuoriuscite di sostanze inquinanti. La società armatrice è stata diffidata al recupero del mezzo e a porre in essere ogni azione utile per evitare l’inquinamento del mare. Attendo con ansia l’esito delle indagini che dovranno chiarire cosa ci facesse un peschereccio in un’area off limits non solo alla pesca ma anche ai bagnanti, nella quale è vietato il passaggio di qualsiasi mezzo navale” dichiara Sergio Costa, ministro dell’Ambiente.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

sede parco enfola elba isola del giglio giglionews

Convocazione Comunità del Parco il prossimo 5 Agosto

Convocazione Comunità del Parco il prossimo 5 Agosto Il giorno 5 agosto 2019 alle ore …

2 commenti

  1. Claudia Di Giuseppe

    Avrà avuto un’avaria al largo di Montecristo, ovviamente fuori dai limiti consentiti, e per sicurezza il comandante ha deciso di andare a ‘parcheggiare’ a Montecristo.
    Un po’ come quando certi pescherecci della stessa stazza di quello in foto perdono accidentalmente le reti quasi dentro alla caletta del Saraceno, o sulla Secca delle Secche, o alla Croce, o a Cala Cupa, tutti siti subacquei, tra l’altro. Per fortuna che poi riescono sempre a recuperarle!

  2. Pietro Rinaldi

    Ma come ha fatto il peschereccio ad incagliarsi sugli scogli dell’isola se la zona è interdetta alla navigazione e quindi anche alla pesca per almeno 2 miglia ???

Lascia un commento