misericordia scuola calcio associazione san rocco isola del giglio campese giglionews

La Misericordia per i bambini: “Un calcio all’isolamento”

assemblea ordinaria stemma misericordia stella maris isola del giglio giglionews
La Misericordia per i bambini: “Un calcio all’isolamento”

Quest’anno la scuola calcio, nata qualche anno fa grazie all’intuizione e la volontà di alcuni genitori, si avvale del sostegno e collaborazione della Misericordia Stella Maris dell’Isola del Giglio.

Il numero dei partecipanti all’attività, arrivati quest’anno a circa 40 iscritti, e le iniziative nate intorno ad essa rendevano necessario un adeguamento strutturale-amministrativo. E’ nato così un progetto che ha visto impegnati  più soggetti: i ragazzi ed i loro genitori, l’associazione San Rocco con la messa a disposizione dell’impianto sportivo e la nostra confraternita.

La Misericordia, con questo nuovo progetto, si pone come fine primario quello di avvicinare al mondo del volontariato i ragazzi maturando in loro i principi del servizio ai più bisognosi. Oltre a ciò tale progetto ci sembra un’importante opportunità per affrontare e cercare di attenuare un problema che, a causa dello spopolamento invernale, sta mettendo a rischio valori importanti quali quello di Comunità. Questo concetto su di un’isola esprime ed amplifica altri valori altrettanto importanti quali quelli di appartenenza, solidarietà, convivenza civile, costumi e tradizioni. Valori che fino a pochi anni addietro erano propri e caratteristici della nostra comunità e che si stanno sempre più e rapidamente affievolendo.

I protagonisti del progetto sono le famiglie con bambini in età scolare ed i loro genitori. I primi in qualità di allievi, i secondi come insegnanti formatori. Il progetto prevede attività ludico sportiva incentrata sul gioco del calcio. Tale disciplina, quale gioco di squadra, abitua i giovani al rispetto delle regole, al sostegno reciproco ed al rispetto dell’avversario. Nell’ottica dei fini che il progetto si pone, durante l’inverno sono previsti incontri a carattere ludico-sportivo con altre comunità sia sul continente che sull’isola e gite tematiche legate agli scopi previsti.

Tutti i ragazzi verranno avvicinati al mondo della Misericordia e del volontariato attraverso corsi di primo soccorso adatti all’età ma soprattutto attraverso momenti di riflessione condotti con le modalità del gioco e dell’interazione, il tutto sempre con il contributo e la collaborazione fondamentale dei genitori che, come è facile intuire, sono i co-protagonisti di questo progetto.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

greta muti pass olimpico tokyo isola del giglio giglionews

Greta Muti conquista il pass olimpico per Tokyo

Greta Muti conquista il pass olimpico per Tokyo LINZ, 31 Agosto 2019 – L’Italia remiera …

Lascia un commento