festival mestierando borgo ancora una settimana isola del giglio castello giglionews

Il Giglio al 2° Festival dei Borghi più belli d’Italia

Il Giglio al 2° Festival dei Borghi più belli d’Italia

Il Comune di Isola del Giglio parteciperà con l’Assessore al Turismo Walter Rossi ed il Presidente dell’Associazione “Il Castello” Sergio Forelli alla seconda edizione del Festival dei Borghi più belli d’Italia. Saranno presenti anche le cantine gigliesi “Fontuccia” e “Paradiso dei Conigli”.

L’INIZIATIVA

Da venerdì 22 a domenica 24 novembre FICo Eataly World, il più grande parco agroalimentare al mondo, ospiterà per il secondo anno consecutivo il Festival dei Borghi più belli d’Italia, manifestazione di carattere culturale, enogastronomico e di intrattenimento che ambisce a valorizzare e far conoscere al grande pubblico il patrimonio e le tradizioni dei piccoli Comuni italiani certificati dalla “Bellezza”.

Una tre giorni ricca di eventi alla scoperta del fascino dell’Italia nascosta: prodotti tipici, degustazioni guidate, show cooking, eventi folkloristici, mostre fotografiche, incontri istituzionali, balli e musica tradizionale si intrecceranno all’interno del parco in un’atmosfera di festa e di suggestioni.

Al Festival parteciperanno infatti le rappresentanze di molti dei 295 Comuni aderenti all’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” e circa un centinaio di aziende, dai produttori locali agli artigiani.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione “I Borghi più belli d’Italia” e dal “Consorzio Ecce Italia” – ente che opera in esclusiva in ambito enogastronomico e commerciale con il marchio “Borghi più belli d’Italia” – in collaborazione con Eatalyworld.

PERCHE’ FICO

La scelta di FICO Eataly World quale location è dettata da diverse ragioni.

Innanzitutto, l’obiettivo di dare risalto al patrimonio enogastronomico dei Borghi più belli d’Italia in un contesto che promuove l’eccellenza del made in Italy con un occhio particolare alla biodiversità e al rapporto fra

Territorio, Enogastronomia e Tipicità. Il legame con la filosofia che ha ispirato la nascita e la realizzazione di FICO Eataly World è stato infatti un nesso pressoché naturale alla luce della straordinaria concentrazione di prodotti tipici certificati che fanno parte del patrimonio agroalimentare dei Borghi più belli d’Italia.

In seconda battuta, la possibilità di dare visibilità alle produzioni dei Borghi all’interno di un luogo che è già un’importante meta del turismo enogastronomico mondiale e che ambisce a divulgare la conoscenza del Cibo italiano di qualità in rapporto ai territori e alla dimostrazione in loco delle buone pratiche produttive, assolvendo in tal senso alla funzione di vero e proprio “modello di sostenibilità da esportare”.

Non ultima, la possibilità di “raccontare” i Borghi secondo aspetti molteplici grazie all’utilizzo versatile delle diverse aree del parco, capaci di ospitare appuntamenti istituzionali, mercatini dei produttori, spettacoli, cortei storici, concerti e altre proposte.

“I Borghi più belli d’Italia” hanno inoltre uno spazio e un’attività ben consolidati all’interno di FICO, dove figurano tra gli Operatori del parco con un ristorante – l’Osteria dei Borghi più belli d’Italia – e uno spazio riservato alla vendita di prodotti tipici a cura delle aziende operanti nei Borghi del circuito.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

corsi chitarra isola del giglio giglionews

Corsi di chitarra tutti i mercoledì al Castello

Corsi di chitarra tutti i mercoledì al Castello Si svolgeranno tutti i mercoledì alle ore …

Lascia un commento