Home / news / News Isola del Giglio / Coronavirus: positivi i tamponi di 2 non residenti al Giglio

Coronavirus: positivi i tamponi di 2 non residenti al Giglio

stemma comune isola del giglio giglionews

Comune di Isola del Giglio

Coronavirus: positivi i tamponi di 2 non residenti al Giglio

Il Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda USL Toscana sud est informa che due cittadini non residenti, attualmente dimoranti a Giglio Campese in Isola del Giglio, da giorni in isolamento domiciliare fiduciario, sono risultati POSITIVI al COVID-19.

Si tratta di due coniugi della provincia di Piacenza arrivati sulla nostra isola il 5 marzo scorso ma riteniamo plausibile che il contagio sia avvenuto fuori dal territorio della nostra provincia, prima di quella data. I due cittadini stanno bene e auspichiamo una loro pronta guarigione.

E’ trascorsa oltre una settimana dal contagio e quindi stiamo procedendo nei tempi di una possibile cessazione degli effetti della diffusione e pertanto, ribadisco, esorto tutti a rimanere a casa e uscire se non per motivi di impellente necessità e mantenere le prescrizioni fornite per la tutela della nostra salute.

Sarà mia cura tenervi informati sull’evoluzione della degenza delle due persone e sulle misure adottate dal Dipartimento di Prevenzione che ha titolo sulle procedure da applicare anche ai sensi dell’Ordinanza n. 10 del Presidente della Giunta Regionale.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

covid-19 coronavirus regione toscana comune isola del giglio giglionews

CoViD-19 al Giglio: aggiornamento al 7 Aprile

Comune di Isola del Giglio Provincia di Grosseto Il Sindaco EMERGENZA COVID-19 – #restateacasa AGGIORNAMENTI …

Un commento

  1. Come mai 2 persone sono potute sbarcare senza che venissero rimandate indietro? Isolamento fiduciario? Io a questi non affiderei neanche un bicchiere d’acqua. La fiducia non può essere data a questi soggetti perché usciranno irresponsabilmente ad infettare gli altri e in una piccola comunità sarebbe devastante. Venire qui il 5 marzo, quindi sapendo di essere infetti o avendone un fondato sospetto, è un atteggiamento perlomeno criminale verso la comunità, irresponsabile verso se stessi e gli altri, totalmente sciocco, visto che se dovessero necessitare dei respiratori dovrebbero essere portati via col 118. Sono allibito da tanta superficialità. Suggerisco di intervenire immediatamente per farli tornare al loro domicilio di residenza come previsto dal decreto legge. Inoltre questo atteggiamento tenuto dai 2, ha rilevanza penale come indicato nel decreto. Mi aspetto che le autorità intervengano oggi stesso

Lascia un commento