Home / Dite la Vostra / Dite la Vostra / Una vita da salvare
vita defibrillatori defibrillatore traghetti isola del giglio giglionews

Una vita da salvare

Una vita da salvare

Nel mese di Giugno è stata dato ampio risalto all’atto di indirizzo della Giunta Municipale di Isola del Giglio concernente la proroga al 2033 delle 10 concessioni demaniali delle spiagge isolane, 7 nella spiaggia del Campese e le altre in quelle di Arenella, Cannelle e Caldane.
Di tale atto fa parte un protocollo d’intesa dove i gestori mettono a disposizione una serie di servizi e risorse, che altrimenti graverebbero sulla collettività e sulle casse comunali.
L’iter per arrivare a tale “accordo” (soggetto peraltro, all’indispensabile firma del Dirigente preposto) sarebbe durato circa 1 anno.
Questo a partire dal 1 Gennaio 2021 in quanto le attuali concessioni sono valide fino al 31 Dicembre dell’anno in corso.
L’atto ed il protocollo di cui sopra sono stati pubblicati all’Albo Pretorio comunale.
In tutti questi servizi e risorse (ancora non quantificati) non è stato compreso il più importante e qualificante di tutti: la dotazione per ognuna di un DAE (Defibrillatore Automatico Esterno), strumento salvavita indispensabile.
Per quanto ne sappia, e mi scuso se sbaglio, i DAE presenti sull’Isola (eccetto quelli nelle autoambulanze e negli ambulatori) sono soltanto due, donati da soggetti esterni.
Prevedere tale dotazione era quanto meno auspicabile con offerta di un servizio molto qualificante anche in termini di Destination Marketing, il programma di valorizzazione turistica del Comune di Isola del Giglio.
E’ vero che tale protocollo avrà effetto dal 1 Gennaio 2021 ma l’Amministrazione Comunale ha le risorse per far fronte in maniera autonoma all’acquisto dei DAE fin da subito ed, eventualmente, concordarne con i gestori la manutenzione e la cura.
Così facendo Isola del Giglio diventerebbe comune cardioprotetto.
Il costo di un DAE di ultima generazione è di circa 900 euro.
Prevedendone 3 da dislocare in ogni centro abitato (in aggiunta ai 2 donati) e 10 nelle spiagge il totale sarebbe di 19 con un costo stimato per le casse comunali di circa 17000 euro.
Cifra irrisoria per l’importanza dell’investimento ed il servizio salvavita offerto.
Le risorse le abbiamo (accordo transattivo Costa Crociere) ed invito l’Assessore al Turismo a prendere in seria considerazione quanto da me scritto, anche in considerazione di quanto Lui tenga all’immagine della nostra Isola ed al Progetto Destination Marketing.

Gabriello Galli
Ex Consigliere Comunale

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

servizi sanitari sede distrettuale distretto guardia medica sanità ambulatorio isola del giglio castello giglionews

Ambulatorio del Castello ed altro …

AMBULATORIO DEL CASTELLO ED ALTRO … Le cose dovrebbero migliorare con il tempo e invece …

Lascia un commento