Home / news / News Isola del Giglio / A.M.P.: NUOVE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE TOZZI

A.M.P.: NUOVE DICHIARAZIONI DEL PRESIDENTE TOZZI

Riceviamo la segnalazione di un forum della Rai, in particolare della trasmissione Gaia, condotta dal presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano Mario Tozzi, all’indirizzo http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=126384&f=7&st=100 
In questo forum si dibatte, in maniera interessante, di Area Marina Protetta e dallo stesso sono state estrapolate alcune nuove dichiarazioni di Tozzi che una nostra lettrice ci ha prontamente riportato.

Tutti conoscono la mia idea sulla protezione del mare, questo non vuol dire che sia cieca e sorda, mi informo, leggo, ascolto.
Per saperne di più sono andata sul forum delle aree marine protette di cui è moderatore proprio il dottor Tozzi, presidente dell’area dell’arcipelago toscano, mi sono iscritta e ho letto e inviato (ne potevate dubitare?) anche il mio pensiero, poi mi è caduto l’occhio su alcune risposte del Tozzi.
Q
uello che segue è il messaggio che ho inviato al forum e direttamente al moderatore.
N
on voglio anticipare pensieri e opere del presidente ma i discorsi fatti mi lasciano dei dubbi sulle vere intenzioni?

Dottor Tozzi, sono andata a ricercarmi le sue varie risposte sull’AMP, un po’ pochine davvero, ma questo è un altro discorso, sono un po’ perplessa, davanti a noi al Giglio, mi sono sembrati diversi i suoi discorsi, sembrava che solo decidendo insieme si poteva trovare un giusto equilibrio tra la protezione del mare e la nostra sopravvivenza economica e sociale, non mi sembra da ciò che lei scrive, molti eravamo intenzionati ad appoggiare il parco dell’arcipelago e le varie aree marine, ma dai suoi scritti forse è il caso che rivediamo il nostro appoggio e ci tuteliamo.
Invierò anche a GiglioNews ciò che ho trovato, è giusto che si sappia a cosa stiamo andando incontro, mi perdoni ma mi ha deluso profondamente, io se permette valgo di più del suo ambiente, io singolo sono quella che permette all’ambiente di continuare a vivere, senza noi singoli l’ambiente non avrebbe possibilità di continuare ad esistere, noi siamo l’equilibrio.
Io e con me tutti gli esseri umani pensanti siamo più importanti, salvare l’ambiente è un desiderio di tutti, non solo di alcuni eletti
franca.giglio

Ecco le dichiarazioni di Tozzi:

Tassatori di turisti? Ma avete idee delle competenze di un presidente di parco nazionale? Comunque non è una cattiva idea far pagare per un accesso in area protetta, come si fa dovunque nel mondo (vedi Galapagos), purchè quei denari finiscano alla stessa area e la migliorino. Se poi nelle aree protette non si fanno affari pazienza: mica sono nate per questo.
(Mario Tozzi)

Credo sia ora che ci si occupi più del bene comune che è quello della salvaguardia del mare che non dell’interesse specifico e legittimo, ma per definizione limitato, dei singoli. Negli ecosistemi malati la cura si chiama area protetta (a terra e a mare) e nelle aree protette non si caccia e non si pesca, anche se si allevano animali. Il pescatore è un po’ come il cacciatore, finalizza il suo divertimento nell’uccisione della preda e per questo non gode della mia simpatia. I cacciatori prelevano circa 80 milioni di capi all’anno solo in Italia, è un danno questo o no? E qual è il prelievo di chi pesca? Dai una macchina fotografica in mano a un cacciatore, mica si diverte. Detto questo i pescatori avranno gli spazi dove agire. Che poi siano attività produttive anche caccia e pesca mi porta a pensare che anche la fabbricazioni di armi lo sia, non per questo la giustifico. Fiocine, ami, fucili e frecce: non è ora di farla finita?
(Mario Tozzi)

Ma non e così. Gli uomini nascono prede, non predatori, quella è la nostra natura. Se volete poi ve lo spiego. Superpredatori ci siamo diventati per scelta di tipo culturale, ma i nostri antenati di fronte alle tigri dai denti a sciabola scappavano come di fronte ai coccodrilli e certamente non si immergevano per pescare. Ma l’ultima mail è illuminante, per conoscere la natura davvero bisogna uccidere e questo deriverebbe da un nostro istinto. La storia naturale dice ben altro, leggetevela e poi ne riparliamo.
(Mario Tozzi)

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

giglio bambino isola del giglio giglionews

Torna “Giglio Bambino”: edizione 2020

Torna “Giglio Bambino”: edizione 2020 Ciao a tutti i bambini dell’isola!!! Finalmente dopo tanti dubbi …

Lascia un commento