franca_melis220521
Sulla sanità non si può fare di tutta un'erba un fascio!

Ho aspettato qualche giorno prima di scrivere, il tempo e il passato in molte cose mi hanno cambiata ma non certo nel mio modo di vedere e concepire ciò che soggettivamente per me è giusto o sbagliato.

Giusto che siamo in un momento dove la sanità non è certamente quello che un paese si aspetta, sbagliato di fare di tutta un'erba un fascio.

Difendo un medico che da oltre 3 o 4 mesi dedica la sua passione a questa isola, ai suoi tempi ha coperto l'assenteista, sappiamo bene di chi parlo, oggi copre ben tre ruoli: medico di base, guardia medica notturna e medico guardia turistica. Non permetto a nessuno di metterla nel mazzo di chi non fa il proprio dovere, non solo perché conosco da molti e molti anni la dottoressa Villani, a cui ho frantumato le scatole perché venisse all'isola, come medico di guardia notturna prima e spero come medico di base. Perché so la splendida persona che è, la sua disponibilità, infatti con lei le visite a domicilio sono assicurate, ricette sempre pronte, insomma quello che un medico, che si considera tale, esercita normalmente.

Certo che Armando manca, siamo in molti a riconoscerlo, ma da qui a parificare certe figure a quella di Cecilia ... no, non lo permetto a nessuno, tanto meno a chi finora non si è esposto quando medici, sull'isola, facevano e si comportavano in maniera deontologicamente scorretta.

Provate a chiedere in giro chi si preoccupa di malati, chi chiama per sentire come va, perciò al prossimo attacco una SPUNZONATA SUL MUSO non ve la leva nessuno.

Non ti voglio bene e ti darei foco.

Franca Melis

P.S.: pensate che la dottoressa Villani fa ore in più affinché gli isolani abbiano un servizio sanitario un po' più soddisfacente e queste ore non sono pagate extra. Chiama amici medici cardiologi, dermatologi, ginecologi e di altre professioni per dare il meglio.