petizione pulizia spiaggia scalettino isola del giglio giglionews
foto Agenzia Baffigi

Una petizione per pulire la Spiaggetta dello Scalettino

UNA PETIZIONE PER PULIRE LA SPIAGGETTA DELLO SCALETTINO

Con una petizione di stampo popolare un rilevante numero di cittadini mi chiede di mantenere in ordine la piccola Spiaggia dello Scalettino meglio conosciuta come “spiaggetta del Demo’s”. La spiaggia, che da anni (credo dal 1990) è nella disponibilità di chi trova comodo fruire di un punto per la balneazione sotto casa, pur considerando la vicinanza del Porto, è garanzia di acqua trasparente e sabbia raffinata che costituiscono la peculiarità di un arenile che non ha nulla da invidiare alle altre spiagge. Di fatto, poi, i maggiori fruitori della zona sono le nostre famiglie alle quali va sempre e costante la nostra attenzione. Oltre ai restanti ospiti ovviamente.

sindaco ortelli isola del giglio giglionewsNon potendo rispondere ad ognuno di loro lo faccio scrivendo su queste pagine che come al solito costituiscono un buon mezzo per veicolare le comunicazioni.

Solo per fare un accenno agli aspetti formali, rammento che solo poco tempo fa la “spiaggetta del Demo’s” era incorporata nel cosiddetto “ambito portuale” e quindi la balneazione era a quel tempo assai dubbia. Molti per non dire tutti, per molto tempo, si sono dimostrati ignari di tale situazione. Oggi la piccola spiaggia è separata da quell’ambito e pertanto la balneazione è consentita ad ogni effetto.

Alcuni cittadini, 238 per la precisione, mi chiedono di pulire la spiaggia almeno una volta alla settimana per evitare gli “effetti” che solitamente vengono imputati alla grande affluenza dei fruitori. Pulire una spiaggia per noi non è impossibile ma mantenerla costantemente offre una serie di problematiche che vanno dalla mancanza di risorse economiche alla indubbia difficoltà di trovare persone qualificate. Sulle spiagge in concessione (Campese, Cannelle, ecc.) l’operazione è prevista e automatica: fa parte della convenzione demaniale ed è a carico dei concessionari. Per le spiagge che non ricadono in tale veste pulire è molto complicato a causa delle scarse risorse sia umane che economiche a disposizione dell’Amministrazione. Sono però convinto che con la buona volontà il problema si potrà risolvere fermo restando l’opera del volontariato che ad ogni inizio stagione si adopera per pulire a fondo la zona.

Detto ciò, mi prendo l’impegno con i sottoscrittori della petizione e con i cittadini tutti di studiare una soluzione che non diventi il solito modo raffazzonato di affrontare le questioni. Ci sono in piedi alcune gare per assegnare servizi comunali e con queste cercheremo di introdurre un sistema cadenzato di pulizia in modo tale da lasciare tutti contenti. Non sarà facile, credetemi, ma cosa non c’è di facile in questa vita?

Poi, se qualcuno dei sottoscrittori vorrà darci una mano, noi siamo sempre disposti ad accettare qualsiasi forma di volontariato, anche quello spontaneo come previsto dai regolamenti comunali. Intanto ringrazio tutti, firmatari e non, per avermi interessato e sensibilizzato in questa non poco importante criticità.

petizione spiaggia scalettino firme isola del giglio giglionews

Controlla anche

scuola scuole incontro micoperi isola del giglio comune giglionews

Nuova Scuola Micoperi: incontro pubblico

Nuova Scuola Micoperi: incontro pubblico Si informano i Genitori e gli Insegnanti della SCUOLA PRIMARIA …

2 commenti

  1. Gian Piero Calchetti

    Caro Angelo, come ti capisco!! Purtroppo, viviamo in tempi ed in contesti, in cui, anche realizzare cose semplici ed ovvie, nonché, sostanzialmente, “dovute”, ha bisogno di “scena”. Scena che faccia intendere, quanto sia faticoso, eseguirle, per poi, farle cadere dall’alto. Per fortuna, che esiste il cosiddetto “Volontariato”! Altrimenti, questo ingrato Paese, sarebbe già in “bancarotta”. da tanto tempo. il Volontariato, infatti, surroga, senza compensi che non siano quelli del riconoscimento morale delle sue molteplici “valenze”, moltissime funzioni specifiche dello Stato e delle sue “periferie”, facendo risparrmiare sostanziali risorse, portando conforto, soprattutto ai meno abbienti, nonché dando il giusto “sapore” alla vita, che non e’ vita se la Societa’ non e’ solidale!!

  2. Angelo Stefanini

    Il 6,7,8 aprile ero a Forte dei Marmi; dieci giorni prima di Pasqua km di spiaggia pulita e perfettamente ” arata “. Sembrava ” tirata con il regolo “, manco un grande muratore come il vecchio Gotti avrebbe saputo fare di meglio. Castiglione della Pescaia, basta andare a vedere, chilometri!!! di spiaggia libera perfettamente pulita e un bidone per i rifiuti ogni cento metri. Lo ” Scalettino ” 30 ( trenta ) metri, un affare di stato!!! Occhio, così sgombriamo subito il campo da eventuali polemiche politiche, a Castiglione questo succede ora con sindaco Farnetani centro sinistra, ma era così anche ai tempi della Faenzi centro destra.

Lascia un commento