La Misericordia in piazza cerca volontari

COMUNE ISOLA DEL GIGLIO
Provincia di Grosseto

Lo stand in Piazza Gloriosa durante tutti i giorni della Festa di San Mamiliano a Giglio Castello
LA MISERICORDIA DEL GIGLIO SCENDE IN PIAZZA PER FARE VOLONTARI
Le adesioni sono propedeutiche alla riunione convocata il 22 settembre con all’odg l’accettazione dei nuovi soci, la relazione sulla situazione contabile e discussione sul programma per lo sviluppo della Misericordia

logo misericordia isola del giglio giglionewsSarà allestito durante tutti i giorni della Festa di San Mamiliano a Giglio Castello, in piazza Gloriosa, lo stand della Misericordia di Isola del Giglio per la sottoscrizione dei nuovi soci ordinari e sostenitori. La raccolta proseguirà poi a Giglio Porto e Campese la settimana prossima.

Le adesioni sono propedeutiche alla riunione che verrà convocata per lunedì 22 settembre prossimo (ore 18.00, Centro Polivalente I Lombi) che avrà tra i punti all’ordine del giorno l’accettazione dei nuovi soci, la relazione sulla situazione contabile e una discussione sul programma per lo sviluppo della Misericordia di Isola del Giglio.

Nel prossimo mese di ottobre, inoltre, verrà organizzato al Giglio il corso di primo soccorso aperto a tutti, le cui modalità di organizzazione saranno definite durante l’assemblea del 22 settembre.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

misericordia scuola calcio associazione san rocco isola del giglio campese giglionews

La Misericordia per i bambini: “Un calcio all’isolamento”

La Misericordia per i bambini: “Un calcio all’isolamento” Quest’anno la scuola calcio, nata qualche anno …

Un commento

  1. Gian Piero Calchetti

    U N C O N F R O N T O T R A “ M I S E R I C O R D I A ” E “F O R Z A – N U O V A”

    Peccato non poter essere al Giglio né nei prossimi giorni, né in futuro, a parte le vacanze estive sempreché riprenda a “farle”.
    Peccato davvero, perché, non solo avrei voluto essere allo “stand” della Misericordia per sollecitare i Gigliesi d.o.c. e quelli, per così dire, “naturalizzati”, ad aderire alla meritevole iniziativa, indetta nelle tre frazioni abitative, allo scopo d’acquisire volontari, sempre più necessari e lodevoli, in quest’epoca d’egoismi e barbarie in cui l’uomo sembra “pensare” solo a se stesso ed ai suoi interessi, ma avrei anche voluto iscrivermi (a dispetto dei miei 74 anni “suonati”) quale membro attivo del vostro sodalizio.
    Comunque, se mi sarà comunicato l’importo della quota d’iscrizione, prevista per i “soci-sostenitori”, non ostante le mie “disponibilità”, come del resto quelle di molti altri, siano piuttosto scarse, vedrò di farvi avere il mio “contributo”.
    Ma non è solo per questo che “accodo” il mio “commento”, al vostro comunicato.
    Approfitto, infatti, della circostanza per tornare, al cospetto d’un’Associazione che, al limite della sacralità, fa del postulato del soccorso, della mutualità e della solidarietà il proprio scopo di vita, a vantaggio del “prossimo” di qualsivoglia etnia, fede politica, credo e razza esso sia, senza distinzione di sorta, a stigmatizzare l’altra iniziativa contestualmente promossa al Giglio ed altrove nel Paese, da “Forza Nuova”, che, invece, in posizione specularmente alternativa rispetto ai principi fondativi della Misericordia, propaganda la sopraffazione degli uni su gli altri, in patente prevaricazione e concussione dei Diritti dell’Uomo.
    Diritti dell’Uomo, che, in quanto tali, a partire dalla Dichiarazione d’Indipendenza degli Stati Uniti d’America del 1776, passando per la Rivoluzione Francese, per la Società delle Nazioni, per l’O.N.U. e per la nostra Costituzione, frutto d’un Italia, redenta dal Fascismo, sono, da quasi due secoli e mezzo, diventati patrimonio universale ed inalienabile di tutta l’Umanità.

Lascia un commento