Home / news / News Isola del Giglio / Cede l’asfalto sul porto: camion incastrato

Cede l’asfalto sul porto: camion incastrato

Cede l’asfalto sul porto: camion incastrato

Incidente questa mattina sul porto nel piazzale di sbarco dei traghetti proprio davanti alla biglietteria Toremar: un camion della nettezza urbana di Sei Toscana è rimasto incastrato con il retrotreno in una voragine creatasi nell’asfalto a causa di un cedimento strutturale della massicciata sottostante.

Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale ed i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Isola del Giglio che, con l’ausilio di un’autogru fatta giungere da Grosseto, sono riusciti a rimuovere il pesante mezzo.

La zona era già stata oggetto di un rattoppo a seguito di un altro cedimento lo scorso inverno in attesa che i prossimi più ampi lavori di ristrutturazione della pavimentazione portuale possano risolvere il problema in maniera strutturale.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

pavimentazione portuale isola del giglio porto giglionews

Nuovo cedimento della pavimentazione portuale

Nuovo cedimento della pavimentazione portuale Dopo la voragine dei giorni scorsi, prontamente riparata, cede nuovamente …

5 commenti

  1. Redazione GiglioNews


    I lavori di ripristino provvisori sono quasi terminati. Poi, come scritto, serviranno lavori strutturali nel momento in cui si andrà al restauro della pavimentazione.

  2. Dalle foto che sono state pubblicate non c’è traccia di asfalto o bitume, ma di pietre. Sono pienamente d’accordo con il Sig Malanima, il titolo è forviante e riduttivo rispetto a ciò che le fotografie documentano. La voragine che si è aperta in un punto di passaggio vicino all’imbarcadero non è da sottovalutare. Personalmente mi auguro che gli interventi necessari siano piu rapidi di quelli della Cala del Saraceno .
    Vieri Martelli

  3. Fabio Malanima

    Buongiorno, non mi sono fermato al solo titolo, ho letto e no oncordo sulla generica affermazione del cedimento della strutturale della massicciata.
    E’ del tutto evidente che il lastriucato di pietra esistente sotto l’asfalto è crollato per un probabilissimo
    svuotamento del terreno sottostante lo stesso.
    Svuotamento forse provocato dal moto ondoso creato dai traghetti in arrivo?
    Credo comunque che la soluzione non sia semplice e da inserire nei lavori di prossima ristrutturazione della “pavimentazione” dell’area portuale.
    La domanda sorge spontanea:
    -Quali sono le condizioni del terreno sottostante il manufatto della biglietteria Toremar?
    Cordiali saluti
    Spero che gli accertamenti siano rapidi

  4. Redazione GiglioNews

    L’asfalto è il primo strato superficiale che indubbiamente ha ceduto ed il titolo di un articolo non può essere altro che una sintesi. Basta leggere l’interno del testo che recita “… in una voragine creatasi nell’asfalto a causa di un cedimento strutturale della massicciata sottostante …” per capire meglio.
    Il nostro auspicio, molto spesso vano, è che il lettore non si fermi solo al titolo!

  5. Fabio Malanima

    La precisione nel dare le notizie è importante per chi le legge e, ovviamente, commenta.
    Definire cedimento dell’asfalto quella “Voragine” della struttura sottostante l’asfalto è quanto meno fuorviante. Chi si limita a leggere commenta “i soliti lavori di asfaltatura fatti in fretta e male … e io pago diceva Totò”
    Se poi si guardano le foto, particolarmente quella di dettaglio, la cosa è completamente diversa!!!!
    Diamo a Cesare quel che è di Cesare…
    Un saluto

Lascia un commento