scuse sindaco cassonetti maestra isola del giglio giglionews
La casa della maestra: le scuse del Sindaco
LA CASA DELLA MAESTRA: LE SCUSE DEL SINDACO

Ho letto con un certo dispiacere l’articolo di Caterina Cavero (moglie di Giovanni) e non posso far altro che scusarmi con lei ma soprattutto con la signora Alda, grande maestra di un’epoca che fu, e con il figlio Giovanni per quanto accaduto.

sindaco ortelli isola del giglio giglionewsSenza andare a trovare giustificazioni, da imputare solo all’impegno ed alla distrazione degli ultimi due mesi, per quanto mi riguarda, intendo fare mia la responsabilità per quanto accaduto. La diversa posizione dei cassonetti si era resa necessaria a causa di un concomitanza di cantieri presenti nel piazzale di cui l’ultimo, collegato con i lavori del nuovo Hotel La Guardia, si è concluso alla fine del mese di maggio. A quel punto i contenitori andavano spostati dall’ingresso della casa nella posizione originaria.

Questo è un compito che non spetta a noi ma sottolineo la scarsa attenzione per quanto accaduto da parte degli organi di vigilanza tra cui il sottoscritto. Con ciò non intendevamo mancare di rispetto alla signora di cui nutro un profondo affetto e sincera amicizia e perché merita da noi un doveroso rispetto non solo per l’età ma per quanto ha speso per la nostra comunità.

Nella serata di ieri (giovedì sera) ho contattato i dirigenti di SEI Toscana per denunciare la situazione di degrado, poi lo stato delle cose è stato ripristinato con l’auspicio che tali accadimenti non abbiano da replicarsi.