Home / Dite la Vostra / Dite la Vostra / Federica Arienti

Federica Arienti

Mi fa piacere che ciò che ho scritto abbia suscitato l’interesse di qualcuno…!
Vorrei rispondere al Signor David Cataldo! Deduco, da ciò che ha scritto,che lei non ha una casa al Giglio, che non ha una famiglia sua e che probabilmente i soldi che guadagna se li puoi spendere tutti per se. Bene, sappia che i miei genitori sono emigrati nel periodo in cui al Giglio in pratica si faceva la fame, quindi solo per dare un buon futuro a noi figli e che coloro che sono rimasti hanno avuto la fortuna o la capacità di far fruttare il loro lavoro e le posso assicurare che per questo io li ammiro. Non ce l’ho con i gigliesi in generale e non faccio di tutta l’erba un fascio, ho parlato dei commercianti, senza fare nomi e non mi permetterei mai. Ma deve concordare con me su alcuni fatti…..4€ per comprare un chilo di pane sono veramente troppi….€23,24 per fare l’abbonamento all’autobus per 5 persone le sembrano pochi??? e poi, ha mai provato ad andare al mare con un figlio in braccio con l’autobus stracolmo dove la gente deve anche stare in piedi? ha mai provato a negare ad un bimbo un gelato perchè costa €3.50? L’acqua della fonte  l’anno scorso era imbevibile, perciò sono stata costretta a comprarla….la stessa acqua che io in continente pago 78 centesimi a CASSA, la stessa marca, al giglio l’ho pagata €4.50….e come al solito, quando chiedi il perchè del costo così alto, ti senti rispondere che a loro il trasporto con la nave costa di più….bene, mi sono informata e questo non è assolutamente vero….! Sono costretta a fare la spesa in continente, e questa non è certo una cosa buona per i commercianti gigliesi….Ma allora perchè non abbassano i prezzi, si mettono tutti insieme e costruiscono un supermercato, ma uno di quelli veri, dove i prezzi sono accessibili a tutti, stranieri abbienti e gigliesi operai emigrati"pidocchiosi"come me (sicuramente qualcuno mi definirà così, perciò l’ho anticipato). Credo che sarebbe una soluzione che potrebbe tornare a favore di tanta gente e migliorare almeno quel settore…..!!! Non venderò mai la mia casa, questo glielo posso assicurare, perchè per me il Giglio è la mia patria dove un giorno ci potrei anche venire a vivere, sempre sperando di poterci vivere con una pensione. Ci sono persone anziane che hanno vissuto al giglio per tanti anni che però da qualche anno se ne sono andati a vivere in continente durante l’inverno, proprio perchè la loro pensione non basta per vivere sull’isola, per motivi di salute quindi la vicinanza di un ospedale è molto più rassicurante che sperare che non ci sia mare grosso e che la nave possa partire in caso di bisogno o che non ci sia troppo vento per far decollare l’elicottero.
La questione parcheggi è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso ma non è assolutamente il problema principale del giglio, ce ne sono tanti che non posso e non voglio elencare.
Per Valentina Agugliari.
E’ vero, ci sono tante persone oneste al Giglio, è vero anche che chi ha comprato casa a Grosseto è solo per fare studiare i loro figli….ma resta il fatto che l’anno comprata….la mia famiglia ed io viviamo in affitto ed in tanti anni di matrimonio e di duro lavoro nelle fabbriche, non siamo riusciti a comprarci una casa….con questo non vorrei che qualcuno ci ricamasse sopra e dica che è perchè vengo due settimane all’anno al giglio che non posso comprarmi la casa, no, è perchè lavorare in fabbrica non rende come fare il commerciante al giglio! Non faccio la vacanza COSTRETTA, la voglio fare perchè se permetti io la faccio nella MIA casa e sull’isola che è anche mia, perchè pago le tasse come tutti gli altri.
Posso solo dire che probabilmente non sono stata capace di amministrare i miei soldi, ma posso anche dire che io mi sento pulita e che cammino a testa alta.
Per Alessandro Brizzi!
Stavo parlando di commercianti gigliesi, non di altre attività, me ne guarderei bene. Per quanto riguarda la mia casa, non l’affitto perchè voglio andarci quando mi pare e non credo di dover chiedere il permesso a nessuno….! Ai miei amici non posso proporgli il Giglio come luogo di vacanza finchè le cose non sono cambiate….bella figura che ci faccio quando poi ritornano e mi dicono. "Il posto è bellissimo, favoloso e la gente è speciale ma non ci torneremo più, ci hanno levato anche i peli dal c…!!" E ti posso assicurare che non una persona mi ha detto questo, ma molte!!!
Madre natura il mare bello non lo ha dato a me ma a noi tutti, compreso te!
Per quanto riguarda il mio intervento del 29 giugno, mi scuso con la redazione se non ho capito con quali criteri decidano cosa è pubblicità e cosa non lo è!
Comunque anche in continente mangiamo cose sane e sappiamo come e chi le fa, ma non per questo dobbiamo spendere 4€ o più per ogni chilo di pane…!!!
Per tutti gli altri….perchè invece di criticare coloro come me che hanno giustamente da protestare su cose inaccettabili come il parcometro, visto che voi mangiate con i NOSTRI soldi, perchè senza di noi ( con noi intendo tutti i turisti, compresi quelli che hanno la casa al giglio ma non possono viverci per svariati motivi) non lavorereste e sareste costretti anche voi ad infilarvi in una fabbrica e lavorare per 10 ore al giorno per sbarcare il lunario…..provare per credere, non fate veramente qualcosa per la nostra isola, visto che ci state tutto l’anno e d’inverno non è che ci sia tanto da fare, spremete un pò le vostre meningi, utilizzate i consigli di tutti coloro che hanno fatto delle proposte, potete poi anche farvele vostre, le idee, tanto nessuno vi chiederà i diritti d’autore….!!!
Un saluto a tutti i gigliesi e perdonate la mia rabbia ma credo sia legittima!!!!

Federica Arienti

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

loretta fanni isola del giglio giglionews

Addio Loretta: il Giglio piange il suo sorriso

Addio Loretta: il Giglio piange il suo sorriso Triste e arrabbiata contro un destino inspiegabile, …

Lascia un commento