Home / news / News Isola del Giglio / ‘MEDITERRANEO IN BICI’: LA NUOVA AVVENTURA DI ALESSANDRO

‘MEDITERRANEO IN BICI’: LA NUOVA AVVENTURA DI ALESSANDRO

La notizia ci era già nota da tempo ma per comunicarla aspettavamo il crisma dell’ufficialità. Alessandro Bossini, giovane sportivo isolano noto ai lettori di questo sito, si cimenta in una nuova ed entusiasmante avventura con la sua bicicletta, fidata compagna di viaggio.
Dopo il tour dell’Australia ed il viaggio tra le suggestive terre di India e Nepal, Alessandro affronterà dal 1 Ottobre 2007 al 30 Aprile 2008 un giro del MEDITERRANEO IN BICI.
Questa volta però, come era giusto che fosse, il suo progetto non è passato inosservato ed è riuscito ad ottenere il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Grosseto e del Comune di Isola del Giglio.
Come ci spiega dettagliatamente l’Amministrazione comunale nel comunicato sottostante, il viaggio di Bossini sarà, oltre ad un formidabile impegno sportivo, un vero e proprio momento di interscambio culturale con i vari paesi che incontrerà durante il suo pedalare.
Inutile dire che la Redazione, come sempre fatto, seguirà da vicinissimo le avventure di Alessandro. Come da lui espressamente richiesto, cureremo o un apposito sito o una sezione dedicata di GiglioNews in cui si potranno vivere emozioni, sensazioni ed immagini che, siamo sicuri, Ale ci saprà regalare!

COMUNE DI ISOLA DEL GIGLIO

ALESSANDRO BOSSINI – GIRO IN BICICLETTA DEL MEDITERRANEO
PRESENTATO IL PROGETTO ALLA REGIONE

In cammino per lo sviluppo sostenibile verso un mondo unito

E’ con orgoglio e grande soddisfazione che questa Amministrazione Comunale dà notizia in anteprima assoluta del prossimo “viaggio” che affronterà un nostro caro concittadino; come avvenuto in passato il mezzo di locomozione sarà la bicicletta, facendo assumere un significato del tutto particolare al “viaggio”. Questa volta Alessandro porterà con se l’ immagine dei territori che rappresenta: il nostro Comune, la Provincia e la Regione, nonché l’ Italia stessa, addentrandosi in un percorso non solo fisico, ma soprattutto di integrazione ed interazione tra popoli. Questo Comune comparteciperà a questo progetto, assieme agli altri soggetti istituzionali e fornirà la “prima spalla” ad Alessandro, durante il suo lungo andare. Ecco qui di seguito una breve presentazione del progetto:

Premessa: Alessandro Bossini, 27 anni è laureato in Letteratura Italiana e Comparata (Università degli Studi di Firenze) ma da tempo si dedica a viaggi in bicicletta (periplo d’Australia, di India e Nepal, giro d’Italia) ai fini di promozione della pace con un mezzo ecologico.

Il progetto che si propone per il 2007/2008 è “MEDITERRANEO IN BICI: In cammino per lo sviluppo sostenibile verso un mondo unito”.

Il progetto è proposto dalla Pro Loco con il patrocinio ed il supporto del Comune di Isola del Giglio, della Provincia di Grosseto e della Regione Toscana.

Si tratta di  un viaggio (1 Ottobre 2007 / 30 Maggio2008) lungo le coste del Mediterraneo (Italia, Francia, Spagna, Nord Africa, Medio Oriente e nuovamente Europa) in bicicletta, tenda e sacco a pelo, affidandosi sia alla natura dei luoghi sia all’ospitalità delle persone. La scelta ricade su questo mare che da sempre è ponte tra popoli lontani, tessitore di storia millenaria e che tuttavia affianca alla globalizzazione problemi di frontiere invalicabili, di immigrazioni clandestine, di razzismo.

Obiettivi: Promuovere lo sviluppo sostenibile, la coesione tra le nazioni con un evento sportivo-culturale che offra un’esperienza di formazione e scambio verso “mondi” spesso filtrati da preconcetti e distorti da pregiudizi.

Il toccare con “ruota” può dare occasione di comparare le più svariate tipologie di vita ponendo come termine di confronto la cultura italiana.

Ogni contatto sarà quindi una stretta di mano, una “promozione del territorio” che la Regione (e l’Italia stessa) stringerà con l’estero.

Scopo del viaggio è offrire una tangibile testimonianza di dialogo, un’esperienza volta all’incontro tra realtà differenti che indaghi sulle diversità di lingua e di religione, tendendo all’unione, ad un’ “umanità” che affonda le radici nella medesima acqua e, forse, in un orizzonte ancor più profondo.

Altro obiettivo è l’incentivazione di mezzi di trasporto che rispettano l’ambiente. Problematiche legate al surriscaldamento del pianeta, all’inquinamento atmosferico, trovano nell’invito ad utilizzare la bicicletta la risoluzione più semplice e salutare del problema.

Strumenti: Come per i precedenti viaggi sarà tenuto un diario: incontri ed estratti di vita locale supportati da materiale fotografico.

Con l’attivazione di una apposita sezione sul sito internet del Comune di Isola del Giglio www.comune.isoladelgiglio.gr.it saranno aggiornati settimanalmente spostamenti ed articoli e, grazie alla collaborazione con quotidiani nazionali, riviste specializzate, giornali on-line, sarà possibile creare un contatto diretto con il pubblico, guidandolo attraverso un percorso di sensibilizzazione.

Essenziale sarà informare e coinvolgere gli Stati lungo il tragitto (e relativi giornali locali), proponendo questo viaggio come un atto di pace all’insegna della convivenza, di un confronto sostenuto sia da parole che da fatti.

Per ogni paese attraversato saranno raccolte firme e timbri su un apposito registro / quaderno dove, redatto in più lingue, un protocollo di intesa sui principi di fratellanza e di rispetto di cultura e ambiente.

Questo progetto non si limita al solo viaggio, ma si estende anche al rientro in Italia, promovendo incontri (scuole, oratori ed associazioni interessate) per proporre una testimonianza diretta verso un arricchimento culturale, sia personale sia del territorio.

Risultati attesi: Attraversare mari e deserti, abbattere barriere che separano culture e popoli lontani, solo con una bici e la volontà di andare avanti, di scoprire. Ricercare quel contatto, quel filo rosso che unisce persone dagli aspetti più differenti, riscoprendo se stessi nella condivisione della vita.

Che questo viaggio sia un modello, uno stimolo al confronto. Deve crescere nel lettore, frontiera dopo frontiera, il fascino per la curiosità, così da vincere la diffidenza per il diverso.

Sopra una bicicletta il mondo assume una nuova prospettiva. Tutto rallenta, appare chiaro nei suoi odori, negli sguardi di persone comuni, di chi accoglie, di chi diffida, di chi condivide o allontana.

E’ con questo mezzo umile, “umano” che viene proposta l’idea di un mondo unito, come se pedalare potesse cucire un mantello lacerato.

Un piccolo passo, questo, che sarà testimonianza della volontà di andare avanti, di andare incontro a relazioni pacifiche e di scambi tra tutte le Nazioni.

Ritengo inoltre che il ritorno d’immagine sia molto forte e possa stimolare e supportare altri progetti sociali: dalla promozione dello sport a incontri interculturali.

Pur essendo il viaggio di un singolo individuo si intende coinvolgere associazioni e strutture politiche perché il messaggio non sia solamente una voce solitaria ma di un’intera società.

Convinti insieme ad Alessandro che la collaborazione tra paesi nasca dalla volontà dello Stato unita a quella delle persone, nella speranza che questo progetto susciti il Vostro entusiasmo.

Ecco infine l’ itinerario di massima che seguirà Alessandro:

“Mediterraneo in bici”
Principali città lungo il percorso costiero.

Italia [1 Ottobre 2007]:

– Firenze.
– Livorno
– La Spezia.
– Genova.

Francia [7 Ottobre 2007]:

– Nice.
– Marseille.
– Montpellier.
– Perpignan.

Spagna [14 Ottobre 2007]:

– Barcelona.
– Valencia.
– Alicante.
– Malaga.
– Gibilterra.

Marocco [28 Ottobre 2007]:

– Ceuta.
– Tètouan.
– Melilla (traghetto).

Algeria [7 Novembre 2007]:

– Oran.
– Algeri.
– Costantine.
– Annata
– Bone.

Tunisia [14 Novembre 2007]:

– Tunisi.
– Stax.
– Gabès.

Libia [21 Novembre 2007]:

– Tripoli.
– Sirte.
– Benghazi.
– Tobruk.

Egitto [7 Dicembre 2007]:

– Mersa Matrouh.
– Al Iskandariyah.
– Damanhur.
– Tanta.
– Al Qahirah.
– As Suways.
– Ras Matarma.
– Gebeil.
– Dahab.
– Nuweibà (traghetto).

Giordania [30 Dicembre 2007]:

– (da definire)
– (da definire)

Siria [10 Gennaio 2008]:

– Damasco.
– Duma.

Libano [20 Gennaio 2008]:

– Beirut.
– Tripoli.

Siria [30 Gennaio 2008]:

– Tarus.
– Latakia.

Turchia [10 Febbraio 2008]:

– Iskenderun.
– Mersin.
– Anamur.
– Alanya.
– Finike.
– Mugla.
– Izmir.
– Canakkale.
– Bursa.
– Istambul.

Grecia [30 Febbraio 2008]:

– Thessalonìki.
– Làrisa.
– Athina.
– Korinthos.
– Tripolis.
– Kalamata.
– Patrai.
– Agrino.
– Igoumenitsa.
– Kitsmata.

Albania [20 Marzo 2008]:

– Lekures.
– Borsh.
– Durres.
– Shkoder.

Jugoslavia [30 Marzo 2008]:

– Budva.
– Kotor.

Croazia [7 Aprile 2008]:

– Dubrovinik.
– Split.
– Zadar.
– Rijeka.
– Pola.

Slovenia [27 Aprile 2008]:

– Capodistria / Koper.

Italia [30 Aprile 2008]:

– Trieste.
– Venezia.
– Ravenna.
– Firenze.
– Siena.
– Grosseto.
– Isola del Giglio.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

pulizia sentieri parco arcipelago toscano isola del giglio giannutri giglionews

Parco: completata la pulizia dei sentieri al Giglio e Giannutri

Completata nell’Isola del Giglio e a Giannutri la manutenzione dei sentieri gestiti dal Parco Nazionale …

Lascia un commento