La Minoranza sull’attività dell’Ufficio Tecnico

COMUNE DI ISOLA DEL GIGLIO
GRUPPO CONSILIARE DI MINORANZA

Sindaco Ortelli prestigiatore sull’attività dell’Ufficio Tecnico.

Strano, quando Sergio Ortelli, era consigliere di minoranza, non ha mai contestato alcunché a proposito  della funzionalità dell’Ufficio Tecnico Comunale, come per la Segreteria e la Ragioneria che, in ogni caso, con il personale dipendente, hanno assolto al meglio le loro funzioni, garantendo il rispetto degli adempimenti previsti dalle norme.

Troppo facile scaricare ora critiche sull’organizzazione passata, particolarmente dell’Ufficio Tecnico che invero dall’inizio del 2005 fu oggetto di radicale riforma (precedentemente era difficile solo ricevere le certificazioni più elementari da parte degli utenti).

Vogliamo ricordare, parlando con  concretezza che, l’Ufficio Tecnico nel precedente quinquennio ha  realizzato appalti per opere pubbliche che  l’attuale gestione non è stata in grado di proseguire con  i lavori pubblici e di questi piace ricordare in particolare:

1) La realizzazione del programma Giglio Salute che ha consentito la realizzazione di un centro socio sanitario al Porto con ambulatori e pronto soccorso di prima accoglienza; ambulanza di tipo A coronarica il cui progetto degli allestimenti fu curato in collaborazione con gli operatore del 118 isolano di cui si ricorda il dott. Mattera Giuliano, a cui è stato poi intitolato il centro; le manutenzioni all’ambulatorio del Castello;

2) Opere di messa in sicurezza per i voli notturni dei due eliporti di Giglio Arenella e Giannutri che ha consentito le certificazioni nazionali degli atterraggi;
E qui basterebbe per poter dire che in assenza dell’attuazione del suddetto programma, anche le operazioni di soccorso per il naufragio della Concordia sarebbero state molto più difficili.

3) Appalto per la delocalizzazione della Palestra a Giglio Porto, concretizzatosi con la revoca dell’Autorità di Tutela Archeologica del blocco lavori ed il riavvio nell’ambito della più confacente ed ospitale zona per attrezzature sportive presso la frazione Campese; (i lavori furono poi fermati e non più riavviati per volontà dell’attuale giunta – il cantiere versa nel degrado);

4) Progetto del Centro Socio-Culturale di Via Trento con incluso giardino e vetrina archeologica, il cui finanziamento (circa il 50%) è stato inutilizzato dall’attuale Giunta Ortelli;

5) Appalto per i lavori di ristrutturazione della Delegazione Comunale, solo di recente sbloccato con un ritardo di quasi cinque anni;

6) Appalto per le opere di manutenzione straordinaria della caserma dei Carabinieri di Giglio Castello;

7) Progetto e realizzazione di una Cantina sociale in Giglio Castello atta alla valorizzazione del vino Ansonaco locale;

8) Appalto per le realizzazione del dissalatore di Giannutri con conseguente appalto delle opere di realizzazione delle opere di approvvigionamento elettrico e potenziamento delle dotazioni esistenti;

9) Appalto delle opere di manutenzione straordinaria delle ex Scuole del Campese;

10) Progetti definitivi delle opere di messa in sicurezza delle scuole elementari e medie del Porto e del Castello, con ottenimento dei relativi finanziamenti;

11) Appalto per le opere di restauro della Torre Saracena di Giglio Porto, avviato, attuato e collaudato dall’amministrazione 2004/2009 per il quale procedimento il Comune di Isola del Giglio fu INSIGNITO, per la prima volta dalla Regione Toscana il 16 giugno 2006 dell’Onorificienza di Ambasciatore D’Europa, e con esso l’allora Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale; L’Amministrazione conferì encomi a tutto il personale dipendente dell’Ufficio Tecnico.

12) Va ricordato che per le politiche ambientali attuate e gestite dall’amministrazione 2004/09, il Comune di Isola del Giglio ebbe riconoscimenti delle 5 VELE prima acqua d’Italia per ben un biennio consecutivo (2008 e 2009) e le presenze turistiche volarono alle stelle;

Orbene, devesi riferire tutto ciò, senza contare del PESO amministrativo a cui l’ufficio tecnico da sempre soggiace per propria natura, dovendo aggiungere che tutto fu portato a compimento dal personale dipendente con costi assolutamente ordinari, i cui benefici in termini di ricaduta sono stati importanti sul territorio come per esempio gli introiti di danno ambientale per centinaia di migliaia di euro, proveniente dall’applicazione delle sanzioni amministrative sugli abusi ambientali.

Non fu quindi per nulla una gestione semplice, ma complessa per l’applicazione delle potenzialità poliedriche che offre la pubblica amministrazione.

Si vuole al contempo ricordare anche di quelle procedure che, pur avendo ottenuto finanziamento al 2009, non hanno poi successivamente registrato seguito amministrativo, dando luogo a risultanti negative sul territorio per mancato investimento, in particolare:

– Recupero idrogeologico di Giglio Arenella per oltre 700.000,00 finanziato dalla Regione;
– Strada Dell’Allume per 1.200.000,00 circa finanziamento per le isole minori Ministero Interni;

Se però solo si pensa che tutti quei traguardi sono stati raggiunti con il solo personale dipendente, allora si deve pensare alla disponibilità di tutto il personale comunale che si è prodigato oltre limite per ottenere finanziamenti e portare a termine le procedure di gara, affidamento e realizzazione delle opere.

Un pensiero va anche offerto all’ex Sindaco Ulivi che fornì la sua preziosa collaborazione presso l’ANCIM per i finanziamenti alle isole minori e così ha permesso l’espletarsi dei programmi.

Inoltre, ma non per ultimo c’è da riferire che il Sindaco Ortelli, allorquando riferisce che le normative urbanistiche Regionali e Nazionali sono mutate in senso peggiorativo e per questo costituiscono intralcio burocratico all’attività dell’Ufficio Tecnico, devesi evidenziare invero di una avvenuta deregolamentazione di alcune attività liberalizzate di edilizia, relativa ad opere minori, che precedentemente ammettevano vere e proprie procedure ordinarie con conseguente PESO sul rendimento degli uffici.

E DIRE CHE ORTELLI HA SPESO 500.000,00 EURO PER LE CONSULENZE ESTERNE !! A QUALE BENEFICIO A RICADUTA ?, FORSE DELLE OPERE PUBBLICHE INCOMPIUTE E LE PROCEDURE BLOCCATE!!

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

franco borghini sindaco monte argentario isola del giglio giglionews

Progetto Giglio: volontà di collaborazione con il sindaco Borghini

Progetto Giglio: volontà di collaborazione con il sindaco Borghini Progetto Giglio intende creare un’intensa collaborazione …

Lascia un commento