Brothel: “Piove nei loculi del cimitero”

PIOVE NEI LOCULI CIMITERIALI, MANCANZA DI  RISPETTO PER I MORTI

Su analoga segnalazione di alcuni cittadini, avevo scritto al sindaco (11.02.2014)  che “una parte della impermeabilizzazione della copertura dei loculi nel cimitero di Giglio Castello era stata asportata dal forte vento. Avevo ipotizzato che il lavoro fosse di poca entità ma che, al tempo stesso, era  importante provvedere quanto prima, ad evitare che le condi meteo di questi tempi avrebbero provocato danni ben maggiori, con l’aggravante che i loculi sottostanti subivano  infiltrazioni di acqua.

A motivo di ciò avevo chiesto al sindaco di provvedere subito  ad effettuare un sopralluogo tecnico per accertare la consistenza del danno e, conseguentemente provvedere alla esecuzione dei  lavori necessari  per proteggere i nostri defunti che – così mi ero espresso – hanno diritto ad un luogo di sepoltura decoroso, con ciò  unendomi ai cittadini nel “chiedere che l’amministrazione ponga fine a questa situazione indecorosa  e dia una soluzione rapida e definitiva a quanto segnalato”.

Una giusta e doverosa segnalazione che il Sindaco Ortelli non ha gradito come risulta dalla risposta (17.3.2014) molto stizzita: “Per la Minoranza va tutto male”. Nell’occasione  il sindaco, ha dato notizia di un progetto di loculi a Castello e Porto, la cui spesa progettuale era subordinata alla approvazione del bilancio 2014 che, fino ad oggi non si è verificata, rimandando tutto alla nuova Amministrazione, come era prevedibile.

A proposito della richiesta manutenzione, il sindaco ha affermato che (parole testuali) “per quanto riguarda le perdite segnalate dalla minoranza, peraltro già conosciute all’ufficio che si occupa delle manutenzioni, lo stesso si è già attivato, anche sotto il profilo delle verifiche strutturali, evidenziando, oltre l’opera di impermeabilizzazione, anche un intervento di muratura”.

Purtroppo  la situazione di fatto è quella a suo tempo evidenziata dallo scrivente nel mese di  febbraio ultimo scorso che, benché conosciuta dall’Ufficio (e poi anche dal Sindaco),  nessuno ha sentito il dovere civico di provvedere agli interventi manutentori urgenti e necessari  richiesti, la cui spesa – tra l’altro – è stimata in poche centinaia di euro.

Un’ulteriore dimostrazione di come vengono accantonati interventi necessari e doverosi che non costano molto. Una dimostrazione che, anche in questa circostanza, si sono detto molte parole ma nessun fatto, come é facilmente verificabile da chiunque.

A questo punto si può ben dire che  è solo una questione di mancanza di volontà e  sensibilità e di minimo impegno  da portare avanti piccoli interventi ma, evidente si vuol dimostrare fino in fondo, la mancanza d’impegno e l’ assoluto menefreghismo degli amministratori comunali;  anche in questa circostanza, gli elettori adesso hanno un’occasione d’oro  per mandare a casa  chi non ha nemmeno rispetto dei morti.

Nell’attesa che giungano nuovi amministratori più sensibili degli attuali (e non ci vuole molto),  non resta che fare un’amara considerazione: IL RISPETTO PER I MORTI È UNA COSA CHE L’UMANITÀ TRAMANDA SIN DAI SUOI ALBORI, CHE SI SIA ORMAI PERSO ANCHE QUESTO ?

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

elezioni amministrative comunali isola del giglio giglionews

Lo spoglio delle Comunali in diretta dalle 14,00

Lo spoglio delle Comunali in diretta dalle 14,00 Inizierà nel primo pomeriggio di oggi, a …

Lascia un commento