Per favore, lasciate la politica fuori dalle feste

Per favore, lasciate la politica fuori dalle feste

Che #SanMamiliano2015 abbia inizio #giglio #isoladelgiglio #giglioisland #maremma #toscana #italy #tuscany #mare #sea #igersgiglio #igerstoscana #vivogrosseto #maremmalocal #borghitalia

Mi rivolgo agli amici del Comitato Festeggiamenti San Mamiliano dopo che, su segnalazione di un amico, ho potuto constatare di persona quanto segue. Sulla cappa di estrazione fumi che viene usata normalmente nei giorni appunto in cui si svolge la festa all’interno dello stand, sotto la scritta grande “SAN MAMILIANO” ce n’è un’altra scritta in nero, leggermente più piccola, che riporta le parole “forza e onore”. Magari mi sbaglio ma, messa così, mi sembra voglia ricordare più o meno velatamente uno dei tanti slogan in vigore all’epoca del fascismo, quando comandava “LUI”.

Se così stanno le cose, e sta a voi smentirlo se pensate sia il caso, penso che l’unica scusante che potreste avere è la vostra età e la poca conoscenza della storia che vi porta ad ignorare le sciagure e i lutti che quel periodo storico ha portato al nostro paese, anche se chi occupa posti di responsabilità all’interno del Comitato non mi sembra più un ragazzino.

Chi scrive, qualche anno prima di voi, ha avuto la soddisfazione e L’ONORE questo si volutamente scritto in maiuscolo, di far parte per alcuni anni del Comitato Festeggiamenti San Mamiliano. In quegli anni è stato possibile ascoltare in piazza alcuni tra i migliori gruppi e cantanti del panorama musicale italiano e questo lo voglio dire perché le feste al Giglio sembra che si fanno solo dall’altro ieri. Non solo io, ma nessuno si sarebbe mai sognato di scrivere sotto al nome del Santo nessuna frase o parola che richiamasse una chicchessia appartenenza politica di un singolo o di un gruppo di persone; questo perché avevamo tutti ben presente, e fareste bene a ricordatevelo sempre anche voi, che, anche se fate parte del Comitato Festeggiamenti, San Mamiliano non è la festa vostra ma di tutto il paese, anzi di tutta l’isola; le simpatie per questa o quella parte politica, sono legittime solo se esternate nella sfera privata o comunque in un contesto diverso da quello di un Comitato Festeggiamenti.

Tutto questo senza disconoscere il merito e i sacrifici che fate per organizzare, più o meno bene, ogni anno la festa; nessuno meglio di chi c’è stato sa quali e quanti sono.

Se poi quanto sopra ha un’altra (magari poco plausibile) spiegazione, fate pure come se non avessi scritto niente, ma un consiglio per il prossimo anno, quella scritta … è meglio se la togliete.

Angelo Stefanini – 28 settembre 2015

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

giglio da oscar vergassola isola del giglio giglionews

“Un Giglio da Oscar”: modera Dario Vergassola

“Un Giglio da Oscar”: modera Dario Vergassola Venerdì 27 settembre, nell’ambito della “Festa dell’uva e …

2 commenti

  1. Gian Piero Calchetti

    Ancorché gli Imperatori romani, e, poi, “giù per li rami”, chiunque abbia comandato o gestito il potere, si sia sempre “industriato” per accattivarsi od ammansire le folle, attraverso i classici “panem ed circenses”, hai perfettamente ragione, caro Angelo. Ed hai ragione proprio per questo, in quanto le feste popolari non debbono, quali patrimonio comune della tradizione e della cittadinanza tutta, essere mortificate, gabellate ovvero strumentalizzate come iniziative di parte. E questo, soprattutto oggi che, partiti, sindacati, associazioni e conventicole della più diversa specie, sono ben in grado d’organizzare, siccome tutti sanno e vedono, i loro specifici raduni festaioli ed i loro “festival”.

  2. Salvatore Sampugnaro

    ……Sicuramente è una questione molto delicata!!!!!!!!!!con il miele si possono attirare tantissime mosche.Angelo ha ragione…..le Feste devono essere trasparenti e Apolitici…..quindi,da …F O R E S T I E R O,ho fiducia che il tutto si risolverà…..Oggi,c’è tanta confusione in Noi tutti,si è persa una linea guida e forse per questo che tanti Giovani sono alla ricerca di un qualcosa di …N U O V O !!!!!!!!senza accorgersi dei danni che certe cose possano provocare…..sono sicuro che è solo un incidente di percorso.Io sono innamorato sempre di una scritta che mi ha accompagnato e mi accompagnerà per sempre… P A T R I A e O N O R E …..Salvatore Sampugnaro Viva S.Mamiliano…..Viva L’ITALIA…………

Lascia un commento