Home / news / News Isola del Giglio / Il M5S dona un defibrillatore a Giglio Campese

Il M5S dona un defibrillatore a Giglio Campese

RESTITUTION DAY – Consegna del defibrillatore donato dai Consiglieri Regionali del Movimento 5 Stelle

Ogni mese la Regione Toscana paga ai consiglieri circa 10.000 euro tra indennità e rimborsi forfetari. 12 mila se il destinatario ricopre cariche nelle Commissioni consiliari. Il Movimento 5 Stelle ritiene questi importi immorali, soprattutto in una Regione dove 155 mila famiglie vivono in condizione di povertà. Ogni mese i Portavoce in Consiglio Regionale decurtano del 50% l’indennità ricevuta dalla Regione e restituiscono l’eccedenza in un fondo congiunto, dove fanno confluire anche i rimborsi spese non rendicontati.

Per il Movimento 5 Stelle questi soldi sono dei cittadini e ai cittadini devono tornare. Con i primi 120 mila euro accumulati è stato scelto di donare 100 defibrillatori, 10 per ogni provincia, a 100 spazi aggregativi, soprattutto sportivi, dove manca questo salva-vita.

Lunedì 16 maggio a Firenze è stata presentata ufficialmente questa iniziativa, che porterà i consiglieri a consegnare personalmente tutti e 100 i defibrillatori, in un piccolo tour che darà loro l’occasione per raccontare ai cittadini un anno di attività dentro il “palazzo” regionale.

Il prossimo sabato 9 luglio alle ore 11:00, a Giglio Campese nella piazza antistante l’ambulatorio, i Portavoce in Consiglio Regionale consegneranno all’Associazione San Rocco il defibrillatore donato, che sarà installato in modo tale da essere sempre disponibile in caso di necessità.

Vista anche l’opportunità di ascoltare i consiglieri regionali, si invita la cittadinanza a partecipare alla consegna.

Meetup Isola del Giglio

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

torre isola del giglio campese turismo giglionews

Giglio Campese: investimenti sul turismo?

Giglio Campese: investimenti sul turismo? Premesso che da cinque anni frequento nel periodo estivo ed …

3 commenti

  1. Concetta Rossi

    Purtroppo Sig. Calchetti alla consegna del defibrillatore non c’era quasi nessuno, sia di gigliesi sia di forestieri (come chiamiamo noi i villeggianti).

    Un saluto

  2. Gian Piero Calchetti

    CARA CONCETTA, ANCORCHE’ NON SIA “GRILLINO”, BENSI’ REPUBBLICANO STORICO E MAZZINIANO, ALLA STREGUA DI QUANTO HO FATTO, A ROMA, VOTANDO PER LA RAGGI, PLAUDO CONVINTAMENTE ALL’INIZIATIVA DEI DEFRIBILLATORI DEI “5 STELLE”, ED AL TUO, PIU’ CHE GIUSTO, “RICHIAMO”. SPERO, CHE ALLA CONSEGNA, A MIO PARERE,ASSAI SIGNIFICATIVA, DEL “MACCHINARIO SALVAVITA”, OLTRE AI COSIDDETTI “ADDETTI AI LAVORI” SIA STATA PRESENTE MOLTA GENTE GIGLIESE E “FORESTA”!

  3. Concetta Rossi

    Che strano paese che è il nostro!…se accade un fatto negativo viene evidenziato, mentre se accade un fatto positivo viene poco o niente considerato.
    Mi riferisco alla donazione di un defibrillatore che il Movimento Cinque Stelle ha fatto all’Associazione San Rocco a Giglio Campese , uno strumento che può salvare vite umane specialmente in una zona balneare come il Campese.
    Anche se alla consegna del defibrillatore era presente il Presidente e la Segretaria dell’Associazione,
    come abitante del Campese e come socio dell’Associazione mi sono sentita in dovere ringraziare il Movimento Cinque Stelle per tale donazione e penso che i ringraziamenti vadano fatti a prescindere dalle idee politiche che ognuno di noi ha.

    Concetta Rossi

Lascia un commento