gian piero calchetti isola del giglio giglionews

Pasqua di martirio e redenzione

PASQUA DI MARTIRIO E DI REDENZIONE
(A GESU’ CRISTO UOMO)

TRA, APPEN DUE GIORNI SARA’ PASQUA,
PASQUA DI “MARTIRIO E DI REDENZIONE”.
FESTA, SICCOME HA BEN FATTO LEZIONE,
IN PIAZZA SAN PIETRO, PAPA FRANCESCO,
CHE EBBE A SOSTITUIR QUELLO TEDESCO,
AI TANTI CRISTIANI, IN FERVENTE ATTESA,
CH’E’ LA PIU’IMPORTANTE DELLA CHIESA,
E DE CREDENTI, CHE’HA BEN RISCATTATO,
TRAMITE IL FIGLIO DI DIO, GESU’BEATO,
I TORTI DA ADAMO ED EVA PERPETRATI,
SICCHE’, DALL’EDEN, FURONO CACCIATI.

FU CRISTO, UOMO O DIO, NON LO SO IO.
NON LO SO, PERCHE’ BEN POCO CREDO,
E, PER TANTO, NE’ PREGO, NE’ SON PIO,
NE’ DI CIO’CHE TRASCENDE M’AVVEDO.
MA MI BASTA, PER ONORAR LA PASQUA,
CHE SIA BASSA,OVVER UN POCO, LASCA.
IL FATTO CHE SIA UN UOMO IL CEBRATO,
UN UOMO CHE LA STORIA HA TRATTATO,
UNO DI NOI, POVERI ED UMILI MORTALI,
UNO CHE TUTTAVIA NON AVEA UGUALI,
PERCH’ AVENDO PER PRIMO PREDICATO
L’AMORE, LA LIBERTA’ E L’UGUAGLIANZA,
OSSIA, CHE ‘L MAGGIOR BENE PRATICATO
HA DA ESSERE L’ASSOLUTA FRATELLANZA,
FU, QUINDI, PER DENARO, BEN TRADITO
(DA UN SEGUACE, CHE, SUBITO, PENTITO,
S’EBBE AD IMPICCARE AI PIE’ DI UN FICO)
PER ESSERE, TESTE’, STRAMARTIRIZZATO
E, AD UNA CROCE, AFFISSO ED APPICCATO
PER TUTTO QUEL CHE AVEVA PREDICATO.

SE, INFINE, RESUSCITO’ NOL SAPREI DIRE,
MA GIA’ MI BASTA SAPERE DELL’ARDIRE
DI QUEL CHE PREDICO’ PER POI SOFFRIRE,
E, CIO’ NONOSTANTE, PRIMA DI MORIRE,
SEPPE PERDONARE CH’IL TRADI’ E COLPI’,
PER SANTIFICAR LA PASQUA TRA TRE DI’!

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

gian piero calchetti isola del giglio giglionews

L’ineffabile Bruno Cassese

L’ineffabile Bruno Cassese Il racconto breve, che, di seguito, mi permetto di sottoporre alla vostra …

Lascia un commento