Il Giglio conquista il 30° Palio della Costa d’Argento

Il Giglio conquista il 30° Palio della Costa d’Argento

palio costa rgento isola del giglio giglionewsE’ stata una gara a senso unico, come si vede dalle immagini sopra, con l’armo isolano che si è portato in testa fin dalla partenza ed è arrivato al traguardo con un notevole distacco rispetto ai secondi classificati del Castiglione della Pescaia e i terzi dell’Orbetello.

L’Isola del Giglio conquista quindi la 30esima edizione del Palio della Costa d’Argento, tradizionale manifestazione remiera che quest’anno si è svolta sull’isola nello specchio acqueo tra il porto e la cala del Lazzaretto su un percorso di 2100 metri diviso in 6 corsie e 5 virate.

Di seguito l’ordine d’arrivo con i nomi degli equipaggi:

1° Isola del Giglio
Timoniere Matteo Coppa
Capovoga Francesco Orlandini
Secondo Remo René Gioia
Terzo Remo Lorenzo Mollo
Quarto Remo Giuseppe Brizzi
Allenatore Paolo Fanciulli
Madrina Martina Solari

2° Castiglione della Pescaia 
Timoniere Alessandro Speciale Damiani
Capovoga Federico Piccioli
Secondo Remo Fabio Giovannelli
Terzo Remo Luca Roghi
Quarto Remo Filippo Piu

3° Orbetello
Timoniere Giorgio Stronchi
Capovoga Alessio Marzocchi
Secondo Remo Luca Campidonico
Terzo Remo Gianluca Santi
Quarto Remo Dennis Fanciulli
Allenatore Bruno Santi

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

tre fiabe spettacolo bambini isola del giglio porto giglionews

“Tre fiabe di mare”: spettacolo per grandi e piccini

“Tre fiabe di mare”: spettacolo per grandi e piccini Emma Abdelkerim, Moreno Corà e Gaia …

Un commento

  1. Gian Piero Calchetti

    BENE! BRAVI!!

    Bene!, Bravi!!
    A “Cencelle” leso,
    il Giglio s’e’ ripreso!

    In minuti assai “gravi”,
    sull’acqua, tesa, tesa,
    forzando ogni remata,
    la barca, bilanciata,
    s’è presto allontanata,
    e non più l’ha ripresa,
    la nobile “brigata”
    dell’alto Castiglione,
    col forte d’ Orbetello,
    che fecero bordone,
    venuto il tempo bello,
    ben pria del verricello,
    cui stava ben appesa
    la fascia della resa
    qual fin della contesa.

    Sia quindi, gloria al Giglio,
    ch’ è tutto ‘no scompiglio”,
    di evviva e di baccano,
    seppur, da Orbetellano,
    un po’ mi brucia l’ano!

Lascia un commento