naufragio concordia anniversario isola del giglio giglionews

Naufragio Concordia: immagini ed emozioni nel 7° anniversario

Naufragio Concordia: immagini ed emozioni nel 7° anniversario

“Ad Sempiternam Memoriam” recita la lapide sul molo rosso e con questo spirito, di chi non potrà mai dimenticare, nella giornata di ieri la piccola comunità isolana ha voluto celebrare il settimo anniversario del naufragio Costa Concordia.

Una Santa Messa al mattino ha aperto la giornata. Una sobria celebrazione nella chiesa dei santi Lorenzo e Mamiliano, la stessa che in quel tragico 13 Gennaio ospitò centinaia di naufraghi, officiata dal parroco don Lorenzo Pasquotti alla presenza del Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, del Sindaco del Giglio Sergio Ortelli e dei colleghi di Monte Argentario e Orbetello, del Presidente della Provincia, del Presidente e rappresentanti del Consiglio regionale, del Prefetto e Questore di Grosseto, dei rappresentanti di Costa Crociere, Osservatorio e Forze Armate.

Le parole del Sindaco Ortelli – “Il Giglio non può dimenticare ma in ogni tragedia è doveroso ripartire – ha detto il Primo Cittadino – , è quello che ha fatto il Giglio e la sua gente insieme a tutti gli altri attori. Vorrei che la nostra esperienza fosse messa a disposizione di altre tragedie, di altri eventi avversi che colpiscono altri territori. In questa storia – ha concluso il sindaco – non ci sono stati eroi. Ma solo persone audaci e coraggiose che sul momento si sono aiutate le une con le altre. È questo il vero miracolo della Concordia”.

Sia il Sindaco che il parroco, durante la celebrazione religiosa, hanno voluto dedicare, a nome della comunità isolana, un affettuoso omaggio alla giornalista Rai Paola Nappi scomparsa pochi giorni fa a seguito di un grave malore patito sull’isola proprio in quei tragici giorni di cronaca a seguito del naufragio.

Al termine della Santa Messa una corona di fiori è stata deposta nelle acque di Punta Gabbianara, nel punto esatto in cui la grande nave si è adagiata sul fianco destro provocando la morte di 32 persone.

Nella serata, appuntamento sentito e partecipato, una fiaccolata di fronte alla lapide sul molo rosso è terminata con una preghiera, il suono delle campane e le sirene delle navi alle 21,45,7”, nell’esatto momento in cui la Concordia urtò gli scogli de Le Scole.

7º anniversario naufragio Costa Concordia: la popolazione ricorda

Pubblicato da GiglioNews su Domenica 13 gennaio 2019
Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

sergio ortelli sindaco del comune di isola del giglio

Cala del Saraceno: il Sindaco precisa

CALA DEL SARACENO: IL SINDACO PRECISA Trovo particolarmente bislacco, se non fosse una prassi politica, …

Lascia un commento