Il risveglio del volontariato

Il risveglio del volontariato

Negli anni scorsi, considerato l’impegno di noi isolani nel turismo, il tessuto sociale gigliese ha dato l’impressione di essere un terreno poco fertile per il volontariato, come non fosse mai esistito o che non riuscisse a riemergere.

Ogni anno eravamo assorbiti totalmente dal lavoro estivo e scomparivamo poi in inverno dall’isola per volare nei mari caraibici o fra le belle cime bianche. Certo è che in questi anni il benessere ha contribuito ad irrigidire i valori tipici di noi isolani.

Il volontariato e l’isolano nascono insieme; il volontariato, più che una scelta, è stato sempre una necessità, un modo per vivere meglio, non poteva non essere così. Era difficile, al contrario di oggi, vivere ognuno per conto proprio e non scambiarci le cure e le poche cose preziose presenti sull’isola.

Per fortuna il volontariato in ognuno di noi si era solamente sopito, sono bastate delle opportunità, come la tragedia della Concordia, insieme ad una presa di coscienza per fare risvegliare la vera indole, ciò che ha reso l’isolano diverso dagli altri.

Sabato scorso nella sede della Misericordia di Giglio Porto, oltre ai volontari venuti da fuori, ben 11 persone del Giglio, che non si erano mai avvicinati alla nostra associazione, hanno sostenuto gli esami di fine corso per l’abilitazione di soccorritore di livello avanzato (abilitazione a guidare l’ambulanza, all’assistenza e all’emergenza), dopo la partecipazione ad un accurato corso condotto magistralmente dal nostro dipendente Giuseppe Cocucci.

Tanti auguri ai nuovi volontari soccorritori per il percorso appena iniziato e come si suol dire nel nostro gergo: “Che Dio ve ne renda merito!”

Ringrazio per la collaborazione e la buona riuscita della sessione di esami il dott. Dello Sbarba (commissario per il 118), la dott.ssa Brosca (direttrice del corso) ed il sig. Moretti (commissario regionale per le Misericordie).

Colgo l’occasione per complimentarmi anche con i “vecchi” volontari soccorritori che, insieme ai nostri insostituibili dipendenti-collaboratori Marco, Stefano e Giuseppe, hanno creato all’interno della nostra associazione un bel clima, con tanta voglia sia di dare che di divertirsi, passando insieme delle belle serate, (“ragazzi non esagerate e state attenti al colesterolo”), piccole cose che contribuiscono e fanno da pungolo per risvegliare nel Gigliese questo antico valore.

I nuovi volontari soccorritori che hanno superato gli esami sono:

Bari Marcella, Brizzi Laura, Ferrente Roberto, Galli Rosa, Guarino Carmela, Schelzen Liaha, Pandolfi Corrado, Pini Maurizio, Segato Luca, Stefani Angelo, Tievoli Adriana, Versari Laura.

Il Governatore
Pietro Baffigi

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

visite caldo telemedicina assistenza celiachia cure sanità guardia medica 118 azienda usl toscana sudest isola del giglio giglionews

Giornata mondiale della vista: visite gratuite all’Ospedale di Grosseto

Giornata mondiale della vista: visite gratuite all’Ospedale di Grosseto Le informazioni per prenotare Ricorre giovedì …

Lascia un commento