Home / news / News Isola del Giglio / Volo con il parapendio: “Ero solo e lontano da tutti”

Volo con il parapendio: “Ero solo e lontano da tutti”

Volo con il parapendio: “Ero solo e lontano da tutti”

Paolo e la sua compagna sono stati denunciati. L’uomo non sapeva che il decreto anti-virus appena entrato in vigore lo vietasse

«Intorno a casa mia ho tantissimo terreno. Non è vero che mi annoiavo: semplicemente, fino al giorno prima si poteva fare attività sportiva mantenendo la distanza di un metro l’uno dall’altro, il giorno dopo invece, si poteva soltanto restare vicini a casa». Parla Paolo Aldi, il cinquantacinquenne gigliese, che sabato scorso è stato denunciato insieme alla sua compagna dai carabinieri, dopo aver fatto un volo con il parapendio. Dalla Chiesona, poco dopo Giglio Castello, fino alla spiaggia di Campese, dove, ad attenderlo, c’era una pattuglia dei militari dell’isola, che avevano visto quel puntino in cielo e che erano stati anche chiamati da alcuni abitanti. «Subito dopo pranzo – racconta – ho caricato la vela sulla mia auto e insieme alla mia compagna ho raggiunto la Chiesona: abito in una zona isolata e non ho incontrato nessuno. Nessuno, poi, c’era nel punto dal quale mi sono lanciato»: le uniche persone, Aldi, le ha trovate sulla spiaggia di Campese. «Non c’erano soltanto i carabinieri ad attendermi – dice – ma c’erano anche persone che stavano passeggiando e, temo, anche qualche cacciatore».

Cinque giorni prima della denuncia, al cinquantacinquenne un carabiniere dell’isola aveva già detto che non avrebbe potuto volare. «Tornato a casa ne avevo parlato con la mia compagna – spiega – Ci siamo messi a controllare tutti i capitoli del decreto: fare attività fisica non era vietato a patto di restare a un metro di distanza dagli altri». Con il parapendio, le distanze sono infinite. «Non lo sapevo che fosse vietato lanciarmi, sabato scorso – dice ancora – il nuovo decreto era entrato in vigore a mezzanotte, io sono uscito da casa alle 15».

Aldi vola fin da quando aveva 21 anni. «Da giovane mi ero costruito un deltaplano a motore – racconta – e ho cominciato in quel modo, ora ho riscoperto questa passione. E’ un’attività sportiva che si pratica da soli e, ribadisco, che il decreto me lo vietasse, non lo sapevo». Di quel volo, esiste anche il filmato: le immagini sono state riprese dalla compagna dell’uomo e il video è stato poi pubblicato su Youtube. Aldi vola giù dalla collina, scomparendo prima di atterrare sulla spiaggia di Campese, dove, ad attenderlo però, ha trovato i carabinieri.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

calcetto campetto maracanà dodo edoardo spiaggia isola del giglio giglionews

Ripartono calcetto, processioni e giochi con le carte: nuova ordinanza regionale

Coronavirus, firmata l’ordinanza 70: ripartono calcetto, saune e giochi con le carte Al cinema all’aperto …

Lascia un commento