Home / news / News Isola del Giglio / Concessioni demaniali marittime: la Minoranza interroga

Concessioni demaniali marittime: la Minoranza interroga

minoranza logo lista civica progetto giglio guido cossu isola del giglio giglionews
COMUNE DI ISOLA DEL GIGLIO
GRUPPO CONSILIARE
PROGETTO GIGLIO

Spett.le Comune di Isola del Giglio
Al Sindaco Sig. Sergio Ortelli

e p.c. Al Segretario Comunale
e p.c.  Al Revisore Unico dei Conti
Rag. Carla Gigli

OGGETTO: interrogazione con risposta scritta ai sensi dell’art. 13 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale: CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME – ESTENSIONE DURATA AL 2033 – DELIBERE DI GIUNTA N° 35 DEL 06 MAGGIO 2020 E N° 36 DEL 13 MAGGIO 2020.

Premesso che:

  • in occasione della riunione del Consiglio Comunale del 29 maggio 2020 ci siamo soffermati anche sulla delibera di Giunta volta a dare indirizzo agli Uffici Comunali per procedere agli adempimenti in ordine alla proroga della durata di ulteriori 15 anni delle concessioni demaniali e segnatamente quelle relative alle spiagge di Arenella, Caldane, Campese e Cannelle (alleghiamo per pronta evidenza copia del nostro intervento sull’argomento, posto agli atti);
  • nel corso della citata riunione di Consiglio Comunale non è stata data risposta né chiarimento alcuno alle osservazioni formulate;
  • rimangono valide, in ogni aspetto, le richieste che rinnoviamo in questa occasione ed in particolare quella riguardante la copia del Parere Legale acquisito;
  • siamo venuti a conoscenza delle suddette delibere solo a seguito di notizie di stampa, mentre entrambe prevedono espressa comunicazione ai Capigruppo Consiliari, comunicazioni sin ad oggi non ricevute;
  • le delibere di Giunta n° 35 del 06 maggio 2020 e n° 36 del 13 maggio 2020 sono in corso di pubblicazione all’Albo Pretorio solo dal 06 giugno 2020;
  • già nella delibera di Giunta n° 19 del 17 marzo 2017, nella quale veniva espresso parere favorevole all’utilizzazione con concessioni temporanee, limitatamente al periodo 1° maggio/30 settembre per le stagioni balneari 2017-2020, del 50% dei tratti di arenile delle spiagge di Arenella, Caldane e Cannelle si dichiarava essere in corso la definizione il PUAD – Piano di Utilizzo degli Arenili – , esigenza di definizione che viene nuovamente ricordata, a distanza di oltre tre anni, ancora nelle delibere di Giunta del maggio 2020;

SI CHIEDE:

posto che le concessioni Arenella, Caldane e Cannelle avvennero, come espressamente indicato nella delibera n° 19 del 17 marzo 2017, “nelle more dell’approvazione del P.U.A.D.“,

  1. se le stesse rientrano fra quelle disciplinate dal comma 1 dell’art. 01 del DL 5 ottobre 1993, n° 400, convertito, con modificazioni, nella legge 4 dicembre 1993, n° 414 , tali che possano effettivamente e realmente essere ricomprese nel comma 682 della L. 145/2018;
  2. se la scelta dei concessionari è avvenuta nel rispetto dei limiti indicati dalle norme del Trattato dell’Unione Europea e dai principi generali del diritto comunitario in materia di non discriminazione, trasparenza e parità di trattamento, ricordando, in proposito le riserve apposte in calce al verbale di gara del 16.06.2017 da uno dei partecipanti alla gara stessa;
  3. se gli impegni, di cui alle offerte dichiarate aggiudicatarie delle concessioni temporanee per le stagioni balneari 2017-2020 per le aree demaniali Arenella, Caldane e Cannelle, sono stati integralmente soddisfatti e segnatamente realizzati i posti offerti quali “dotazione di area parcheggio“ e “metri quadri di asfaltatura“, oppure convertiti in altro onere a carico dei Concessionari;
  4. le cause e le motivazioni che hanno portato o indotto al rilascio, avvenuto solo in data 29 luglio 2019 con decorrenza a valere dal 12 luglio 2017, delle concessioni per le tre spiagge citate;
  5. la motivazione, se comunicata, dell’assenza alla riunione della Giunta del 13 maggio 2020 dell’Assessore delegato al Turismo, attesa la particolare rilevanza della materia trattata per l’economia isolana.

IN ORDINE AL PROTOCOLLO D’INTESA PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE AREE DEMANIALI MARITTIME DI GIGLIO CAMPESE , DI CUI ALLA DELIBERA N° 35 DEL 06 MAGGIO 2020, PROTOCOLLO ESTESO E RIFERIBILE, COME INDICATO IN DELIBERA, ANCHE ALLE SPIAGGE DI ARENELLA, CALDANE E CANNELLE

SI CHIEDE ALTRESI’:

  1. quale sia l’entità del costo di cui i Concessionari si faranno carico richiamato nell’art. 1 della convenzione e se sussista o si intenda chiedere l’inserimento del vincolo di solidarietà fra i dieci Concessionari partecipanti al “Consorzio per la gestione e lo sviluppo delle aree demaniali del Comune di Isola del Giglio”, con sede a Isola del Giglio, frazione Campese, presso Albergo Campese;
  2. quale sia l’entità della somma messa a disposizione dal Consorzio per la riqualificazione dell’arenile di Giglio Campese e di cui all’art. 3 del Protocollo in argomento, nonché se sussista o si intenda inserire in convenzione il vincolo di solidarietà fra i Consorziati al rispetto dell’impegno;
  3. in ordine alle previsioni di cui all’art. 6, quale sia il valore dell’investimento sul bene pubblico a carico del Consorzio e quale quello aggiuntivo a carico del Comune e se sia già stato previsto apposito stanziamento nel bilancio di previsione triennale 2020- 2022;
  4. se il Comune intenda inserire clausole di salvaguardia in ordine al rispetto degli impegni assumendi dai Concessionari tutti;
  5. se il Comune abbia verificato l’entità delle somme effettivamente spese dai Concessionari almeno nelle ultime due stagioni, a conferma delle tipologie di costi indicati nel protocollo;
  6. quali siano o possano essere le motivazioni che inducono all’apposizione del vincolo di riservatezza normato dall’art. 9 nella bozza di Protocollo;
  7. se non si ritenga opportuno acquisire, in favore del Comune, adeguate forme di garanzia (fideiussioni bancarie o polizze fideiussorie) volte al rispetto delle obbligazioni assumende dai Concessionari firmatari, attesa la lunga durata e la qualità degli impegni.

I CONSIGLIERI COMUNALI
PAOLA MUTI e GUIDO COSSU

Allegato alla interrogazione del 15 giugno 2020

CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME – ESTENSIONE DURATA AL 2033 – DELIBERE DI GIUNTA N° 35 DEL 06 MAGGIO 2020 E N° 36 DEL 13 MAGGIO 2020

ESTRATTO DALL’INTERVENTO DEL GRUPPO CONSILIARE “PROGETTO GIGLIO” ALLA RIUNIONE DI CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 MAGGIO 2020

Vogliamo ora soffermarci sulla delibera assunta dalla Giunta relativa alla proroga delle Concessioni Demaniali fino al 2033 e di cui abbiamo avuto notizia dal comunicato stampa nel quale si legge dell’iter che il Comune ha portato avanti per circa un anno con il “Consorzio per la gestione e lo sviluppo delle aree demaniali”, percorso del quale peraltro non è mai stata data comunicazione alcuna in Consiglio Comunale, pur trattandosi di atto di indirizzo di portata rilevante.
Contrariamente a quanto indicato nel comunicato stampa, riteniamo che la scelta sia stata dettata invece dalla cura di interessi particolari ed in analogia alla decisione assunta dal comune di Grosseto: diversa da quest’ultimo e ben maggiore è però la rilevanza degli arenili per il Comune di Isola del Giglio.
La decisione richiedeva una più attenta, meditata e condivisa riflessione che, prescindendo dalle contraddittorie decisioni del Consiglio di Stato in ordine a specifiche vertenze in materia, ultima quella del 10.11.2019 contraria alla proroga, nonché al parere legale di cui viene data ora notizia e che chiediamo sia portato all’attenzione del Consiglio Comunale, tenga anche conto che lo Stato Italiano continua ad essere inadempiente rispetto alla Direttiva Bolkenstein 2006/123/CE e del fatto che in ogni caso i dirigenti amministrativi che applichino la legge nazionale o regionale in contrasto con la norma del diritto europeo rimangono soggetti alle responsabilità connesse all’adozione e al mancato annullamento del provvedimento illegittimo.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

sedia job circolo nautico comune isola del giglio giglionews

Una sedia Job donata al Comune dal Circolo Nautico

La sedia JOB donata dal Circolo Nautico Isola del Giglio Nella giornata dello scorso 24 …

Lascia un commento