Home / news / News Isola del Giglio / Il Giglio finta sede per truffe online
caserma carabinieri truffe isola del giglio giglionews

Il Giglio finta sede per truffe online

Il Giglio finta sede per truffe online

Si spacciava per venditore di motori fuoribordo per imbarcazioni pubblicando annunci corredati da fotografie ritraenti i motori e i relativi libretti nei più noti siti di e-commerce. Una volta che l’ignaro acquirente contattava il venditore, quest’ultimo, dopo una breve trattativa economica, raggiungeva l’accordo e dava appuntamento per il ritiro della merce all’Isola del Giglio, stabilendo giorno ed ora, ma non prima di aver ricevuto una caparra da inviare tramite bonifici postali e bancari di cui forniva le coordinate oppure ricariche su carte ricaricabili. Una volta accertatosi di aver ricevuto la caparra, il venditore gradualmente faceva perdere le proprie tracce rendendosi irreperibile. L’acquirente, nell’estremo tentativo di recuperare la somma in denaro ovvero il fuoribordo giungeva ugualmente sull’Isola del Giglio e, non riuscendo a trovare il soggetto, si rivolgeva ai Carabinieri della locale stazione.

Dopo una denuncia i Carabinieri hanno avviato le indagini seguendo sia la traccia del flusso economico sia le tracce dell’indirizzo IP del computer con il quale il venditore si collegava in internet e pubblicava gli annunci, riuscendo ad individuare ed identificare l’autore delle truffe, D.V. un uomo di anni 40 originario della provincia di Avellino ma abitante a Rimini.

Il truffatore oltre che smascherato è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Grosseto e sono stati sequestrati i soldi presenti nelle carte prepagate a lui in uso. Sono in corso altri accertamenti per risalire, sulla scorta dei movimenti di denaro presenti sull’estratto conto, ad eventuali altre vittime di analoghe truffa che non hanno ancora denunciato l’accaduto.  

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

aggressione denunciato discoteche controlli lesioni allarme lite rissa arresto arresti carabinieri isola del giglio giglionews

Aggressione durante i domiciliari: ritorna in carcere

Aggressione durante la detenzione domiciliare: ritorna in carcere Stava scontando la pena agli arresti domiciliari …

Lascia un commento