Home / news / News Isola del Giglio / “Infondate le critiche sui finanziamenti”: il Sindaco risponde
critiche riflettere provveditore lottizzazione test agevolazioni sindaco sergio ortelli isola del giglio giglionews

“Infondate le critiche sui finanziamenti”: il Sindaco risponde

stemma comune isola del giglio giglionews

Comune di Isola del Giglio
Medaglia d’Oro al Merito Civile
Provincia di Grosseto
Il Sindaco

Egregio Consigliere
COSSU Guido

OGGETTO: Interrogazione con risposta scritta ai sensi dell’art. 13 del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale. Revoca contributo. Risposta ad interrogazione.

Si riscontra l’interrogazione a sua firma in data 25/01/2021. Domando la cortesia di estendere copia della presente anche alla mail privata della consigliere Paola Muti, dimissionaria dal 21 gennaio scorso e che precedentemente aveva cofirmato l’interrogazione.

In merito al contenuto della interrogazione, in prima battuta vorrei esprimere una mia personale osservazione perché dal ripetersi di queste critiche traspare un velata forma di soddisfazione negativa spesso usata per screditare l’Amministrazione pubblica.

Noi crediamo davvero che l’atteggiamento della minoranza, che Lei rappresenta, non sia una denuncia di sfiducia ma una sorta di aticofilia (o Schadenfreude, come la chiamano gli esperti) dove si promuove un certo godimento della sventura altrui quando invece tutti gli amministratori, di ogni parte politica, devono sperare che le opere, ed i finanziamenti che stanno alla base, vadano fino in fondo, nell’interesse supremo dei cittadini.

Oltre a questo, noto una sistematica ripetizione degli stessi schemi sui quali l’Amministrazione si è già espressa in passato evidenziando l’infondatezza di molte critiche che nella maggior parte dei casi sono già state risolte. Faccio salvo il principio di una certa politica del “chi non fa niente non sbaglia mai” al quale si contrappone il nostro “chi fa ha il diritto di sbagliare”, se di sbaglio si deve parlare.

Pertanto, armato di grande pazienza, ribadisco le ragioni di quanto già espresso nel passato:

Il fondo comunitario di euro 2.800.00, non assegnato perché decorsi i tempi di esecuzione dell’opera, durante il periodo del naufragio della Concordia, come già ampiamente spiegato, è stato riattribuito al Comune per un importo pari a euro 2.834.424,00 da usare per la stessa finalità. La convenzione “Bonifica e messa in sicurezza permanente Discarica R.U. loc. Le Porte” verrà sottoscritta entro il mese di febbraio.

Il fondo pari a euro 300.000 riconosciuti dalla Regione Toscana al Comune per le due delegazioni comunali e per i due cimiteri, sono stati correttamente assegnati ed impegnati per cui invito la minoranza a dare informazioni più corrette.

Il fondo pari a euro 300.000, proveniente dai fondi DUPIM del 2004 (v. Ministero degli Interni) non sono mai stati perduti ma regolarmente incassati dal Comune che ne ha disposto l’uso compatibile con le esigenze sanitarie dei cittadini. Sul fronte sanitario sono convinto che i consiglieri di minoranza si sono accorti dell’intervento sull’ambulatorio del Castello, promosso da questa amministrazione e dal Sindaco in persona, e che dopo una lunga trattativa è stato possibile l’acquisto da parte della ASL, ristrutturati e poi destinati allo scopo previsto cioè quello di mantenere i servizi sanitari per l’importante frazione del Castello.

Il fondo pari a euro 10.000, originariamente indirizzato all’Osservatorio Turistico per Destinazione, è stato restituito in quanto il progetto (promosso dalla Regione) è malamente naufragato per mancanza di coordinamento da parte dei comuni.

Il cofinanziamento con partecipazione del Comune, pari a euro 28.000 euro, necessario per il progetto di diradamento della pineta del Poggio della Chiusa, a causa di ritardi nell’esecuzione delle opere, è stato restituito ma l’opera è stata completata con fondi del bilancio comunale.

Per quanto concerne la Caserma dei Carabinieri, nel corso del 2021 verrà garantita la manutenzione straordinaria agli impianti già progettata e non ancora realizzata a causa di prezzi utilizzati nel computo metrico e per la copertura totale del quadro economico.

Mi permetta il consigliere, in conclusione, di fare una riflessione aperta. Siccome questa è un’Amministrazione che ama fare le cose, sarebbe costruttivo qualche volta confrontarsi sui temi che ci troviamo ad affrontare ogni giorno anche quelli a cui abbiamo dato risoluzione da tempo. E’ un invito che faccio da anni ma senza avere riscontro. Ma non è mai troppo tardi.

IL SINDACO
Sergio Ortelli

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

borghi paradiso finanziamenti corruzione brothel minoranza isola del giglio giglionews finanziamento

Brothel: “No alle offese personali in politica”

NO OFFESE PERSONALI IN POLITICA Mi riferisco alla risposta del sindaco Ortelli al Gruppo di …

Lascia un commento