posta postino poste isola del giglio giglionews
La posta non consegnata
LA POSTA NON CONSEGNATA

Da circa un mese una nuova portalettere ha preso servizio sulla nostra isola in sostituzione di Giuseppe, isolano doc, che da molti anni instancabilmente ci consegna a domicilio tutta la nostra posta.

La sostituzione non è momentanea ma definitiva e questo, alla luce di quanto sta accadendo in questo mese sull'isola, inizia a destare una certa preoccupazione.

I motivi di questa preoccupazione sono dovuti al fatto che in questo mese molta poca posta è stata consegnata a domicilio, questo disservizio a mio parere ha diverse concause che provo ad illustrare:

  • La toponomastica è in alcune zone incompleta, mancano precise indicazioni delle vie e la numerazione è mancante oppure inesatta
  • Non tutti gli abitanti hanno la propria cassetta postale e molti non hanno provveduto a comunicare la variazione del proprio indirizzo o numero civico ai vari propri mittenti
  • L’isola è problematica avendo tre centri abitati che devono essere serviti da un unico portalettere e inoltre individuo una problematica nella "Via Provinciale" che è presente in tutti i tre centri e spesso con numeri civici uguali.

Appare quindi lampante che una nuova portalettere "forestiera" incontri delle difficoltà nella consegna della posta, tanto più se non le viene fatto fare un congruo periodo di affiancamento con il nostro ex postino che ci conosce tutti e quindi può dare un grosso aiuto.

Questo è sicuramente mancato perché io lavoro in un ufficio e solamente negli ultimissimi giorni di Aprile ho visto la nuova portalettere insieme a Giuseppe. Forse non è stato sufficiente.

A tutto quanto sopra detto, a mio avviso, si aggiunge una scarsa collaborazione della nuova portalettere. In situazioni del genere, di passaggio di consegne ed avvicendamenti, bisognerebbe provare ad usare un certo buon senso e uno spirito di adattamento invece di agire con rigidità. Ho saputo che è stata rispedita al mittente tutta quella posta che la portalettere non era in grado di consegnare a causa di tutte le problematiche esposte e tutt'ora esistenti.

Ora mi domando: chi tutela coloro che, inconsapevoli di tutto ciò, non hanno ricevuto la propria posta e quindi non hanno magari pagato una scadenza o altro? Ci sono infatti molte persone che si stanno chiedendo perché questo mese non è arrivata la bolletta TELECOM o la Bolletta S.I.E.!

Spero che qualcuno provveda al più presto a farsi carico di questa grave situazione cercando di porvi rimedio anche se la soluzione dovrà coinvolgere più soggetti allo scopo di mettere ordine ad una situazione che attualmente non è semplicissima. Questo nella speranza che tutte quelle persone inconsapevoli dei motivi per cui ad oggi non è stata recapitata o una bolletta ormai scaduta o qualche atto più importante, possano almeno ricevere per tempo l’avviso di sollecito di pagamento e non si arrivi quindi a situazioni più gravi o compromettenti.