tiziano mariuz poesia auguri tonino ansaldo isola del giglio giglionews sergio giorgi

“Al pittor magno”: gli auguri di Tonino a Tiziano

“Al pittor magno”: gli auguri di Tonino a Tiziano

Una nuova poesia di Tonino Ansaldo che ancora una volta sceglie GiglioNews per presentarla ufficialmente ai gigliesi ed agli amanti della nostra isola. Per chi volesse leggere i versi pubblicati negli ultimi anni, può visitare l’apposita pagina LE POESIE DI TONINO ANSALDO.

Oggi il poeta dedica i suoi versi all’amico Tiziano che proprio in questo giorno, 29 Novembre, compie gli anni. “Buon compleanno – scrive Tonino – al mio caro Tiziano Maurizio Mariuz, ottimo fotografo, eccelso pittore”.

AL PITTOR MAGNO

D’arcobaleno
e d’acquarello
variopinte
son le mani
del pittor.

Angoli di mare.
Angoli di mura.

Paesaggi cerca
tra le coti sua.

Ne la prodiga natura.

E…
quella
paraggi facile porge.

Quivi,
ove indora il mar
il sol che sorge.

Ruba il pittor
il primo raggio
nelle mani ora sue.
Ecco Caravaggio.

Poi…
lieto il lume (occhio) resta
del color satollo.

Un’arte magna sorte
tra le setole
d’un pennello.

D’isola
lui primate.

Poeta del color.

Come musica
l’iride su tela spiana
di pennellate d’or.

Do, Re, Mi, Fa, Sol.

Tonino, Novembre 2015

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

ombre di fine estate isola del giglio giglionews

“Ombre di fine estate”

OMBRE DI FINE ESTATE Lungo la costa Est dell’Isola la nebbia salita fino alla cima …

2 commenti

  1. Antonio Ansaldo

    E’ difficile ormai trovare le giuste parole per ringraziarti di tutte le volte che hai commentato i miei scritti, dall’alto della tua conoscenza in campo poetico.
    Quest’ultimo commento,piu’ degli altri, mi e’ molto piaciuto per la sua musica e lo scorrere dei versi. A presto amico e poeta.

    P.S.Se non dovessi risentirti, in questo breve tempo,ti auguro gia’ da adesso un Buon Natale e un nuovo anno pieno di salute e di gioia,cosi’ come a tutta la Redazione di Giglionews.
    A presto
    Vostro Tonino

  2. Gian Piero Calchetti

    A TONINO, CON “AMORE”

    Se pur non fosse
    “magno”,
    il tuo pittore,
    artista che, purtroppo,
    non “cognosco”,
    grande, comunque,
    lo sarebbe, adesso,
    tra i tanti
    d’un’isola d’incanti.
    Adesso,
    che tale l’han dipinto
    le tue strofe,
    che sanno di miele,
    di sole e vento,
    di sale e d’armonie,
    tra cielo e mare,
    e più di cento vie.

    Son pennellate,
    accorte ed assortite,
    quel ch’han sortite
    le tue sagge “dite”,
    quali l’albe incantate
    e vaporose,
    dai color intensi
    delle rose,
    che Alceo, Saffo e
    Miimnermo
    dipinsero, in antico,
    per l’eterno.

    Pennellate dedicate
    ad un amico,
    dalle mani macchiate
    di colori,
    cercati e ritrovati
    tra i ”vapori”
    di grandi coti e mura,
    tra il fresco e la calura,
    quando il sole inonda,
    come un’onda,
    il magico villaggio,
    sprigionando
    la luce e la penombra
    che fu del Caravaggio;
    nonché spalmando
    sulla tavolozza,
    in modo alquanto ardito
    e assai geniale,
    una bozza
    del pentagramma
    musicale.

    Tu, per me, sei “magno”,
    gran Tonino,
    della famiglia antica
    degli Ansaldo,
    poeta di gran tempra
    e di talento,
    che, seppure tieni
    il cor ben saldo
    e non azzardii profferir
    alcun lamento,
    avvampi, come opposto
    ad uno iato
    di fragile pudor mortificato,
    ché “nemo est profeta
    in patria sua”.

    Oh popolo del Giglio!,
    ch’hai da fare,
    vista la “pars tua”,
    ch’è in oltremare,
    non t’azzardi mai
    a gratificare?
    Un figlio,
    che solo e sempre
    pensa al suo ritorno,
    guardando a Sud-Est”
    di Livorno.

Lascia un commento