Home / news / News Isola del Giglio / IL GIGLIO IN GIAPPONE CON ‘I BORGHI PIU’ BELLI’

IL GIGLIO IN GIAPPONE CON ‘I BORGHI PIU’ BELLI’

COMUNE DI ISOLA DEL GIGLIO
PROVINCIA DI GROSSETO

Come noto Giglio Castello è stato certificato come uno dei “Borghi più belli d’Italia”, aprendo così la porta a svariate occasioni di rilancio economico e di crescita della qualità della vita all’interno del proprio territorio, con nuove, concrete opportunità di sviluppo, finanziamenti europei e commercio dei prodotti tipici oltre che valorizzare le proprie risorse storiche, artistiche e naturalistiche.

Il Club di cui ora fa parte Giglio Castello, infatti, garantisce una serie di servizi e di iniziative difficilmente attivabili da un singolo comune. Lo sviluppo turistico dunque ha un incentivo in più, con la creazione di un vero circuito del “Borghi più belli d’Italia”, che prevede accordi con tour operator nazionali ed esteri per l’organizzazione di itinerari turistici e appositi pacchetti soggiorno, la creazione di eventi culturali e manifestazioni artistiche, la partecipazione a Fiere e Borse internazionali del turismo, l’istituzione di Premi per attrarre l’attenzione dei media oltre a generali iniziative di comunicazione e pubblicità, a partire dalla guida del Club, una rivista trimestrale, un cd rom, sino all’attivazione di uno specifico portale internet nazionale e addirittura all’aggiornamento dei siti internet comunali già esistenti.

In questi giorni i Borghi toscani del Club “I Borghi toscani del Club ”I Borghi più belli d’Italia”, su presentazione del Presidente del Club dei Borghi, Fiorello Primi, hanno ricevuto  una comunicazione proveniente da un  docente giapponese da anni all’Università di Perugina, consistente in un progetto di promozione turistica dei piccoli centri storici sull’ampio mercato giapponese.

In estrema sintesi, si tratta di una grande Fiera che si svolgerà in Giappone nel prossimo autunno.

Per aderire alla quale i Borghi toscani dovranno inviare all’organizzazione centrale perugina, dei pacchi contenenti prodotti tipici (per es. un minimo di 6-12 bottiglie di vino/olio oppure 6-12 barattoli di miele etc. ,prodotti dolciari necessari alle degustazioni in programma).

Tutti i produttori locali interpellati hanno aderito volentieri alla manifestazione convinti che simili iniziative non potranno che portare vantaggi alle proprie aziende ed al territorio.

IL SINDACO
ATTILIO BROTHEL

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

guarigioni guariti positivi tampone tamponi coronavirus covid-19 isola del giglio giglionews

Guarigioni Covid-19: facciamo chiarezza

Comune di Isola del Giglio Guarigioni Covid-19 Proviamo a fare un po’ di chiarezza sui …

Lascia un commento