Home / Dite la Vostra / Dite la Vostra / La replica: “Nessun lavoro è improvvisato!”

La replica: “Nessun lavoro è improvvisato!”

La replica: “Nessun lavoro è improvvisato!”

In risposta alle legittime ma assolutamente infondate e soggettive opinioni espresse ieri dalla signora Ilaria, pubblico di seguito le foto del lavoro di pulizia del ciglio stradale e della relativa cunetta di via Circonvallazione a Giglio Castello che stiamo eseguendo grazie alla collaborazione del personale della Pro Loco al solo fine di restituire un decoro alla parte esterna della cinta muraria.

Le “Belle di Notte” sono state completamente rimosse soltanto laddove invadevano la cunetta, ostruendo addirittura più in basso un posto auto, e si è ritenuto opportuno farlo perché intorno ce ne sono molte altre.

Nei prossimi giorni sarà emanata un’ordinanza di divieto di sosta ai veicoli, nelle parti restanti della Circonvallazione al fine di poter completare il lavoro.

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

lavoro sfalci mura isola del giglio castello giglionews

Nessun lavoro si può improvvisare

Nessun lavoro si può improvvisare Ormai sono 32 anni che passo mesi interi sull’isola. Sono …

2 commenti

  1. Caro Angelo,
    d’accordo con il tuo scritto, ma dovresti essere oramai abituato a dover leggere, ogni qualvolta si tocchi il tasto della Pro Loco o dei volontari che ad essa danno il loro contributo, che le opinioni degli altri (e meno male che la signora Ilva dice che sono legittime, in qualcosa viene incontro) sono sempre assolutamente infondate e soggettive, seguendo un cliché da anni portato avanti e straconosciuto dalla popolazione. Sono tuttavia convinto che chi non vuole capire o fa finta di capire o non ci arriva a capire (è normale, io di web e cose simili, per esempio, non ci capisco nulla o quasi e CHIEDO, M’INFORMO prima di sparare per scritto vocaboli attaccati l’uno all’altro e di informazione parla anche la signora Ilaria, ma cò non è stato letto, probabilmente si era cancellato?) è una persona che guarda soltanto la realtà che vuole lei o che crede che sia così. La lettera della signora Ilaria parlava anche d‘immondizia nascosta tra i cespugli e residui edilizi che di sicuro non restituiscono“ un decoro alla parte esterna della cinta muraria“, frase questa bellissima ma durante la pulizia questi non sono stati visti, oppure sì, e allora diciamo meno male che fanno da cornice a uno dei borghi più belli d’Italia! Due parole sui volontari: già altre volte si è voluto speculare su critiche cadute direttamente o di riflesso sugli aiuti che i volontari prestano per il bene della comunità; l’aiuto del volontariato è degno di ammirazione e di encomio, tutti coloro che prestano a spese del loro tempo libero volontariato sono da premiare, anche il suo lavoro signora Ilva è da premiare ma cerchi, guardando e ammirando VERAMENTE certe realtà, di essere più riflessiva e non in partenza di partito preso.

  2. Angelo Stefanini

    Ciao Ilva solo due parole e solo per la stima reciproca che credo abbiamo. Non entro nel merito di quello che è stato fatto adesso perché non l’ho visto di persona. Molto però ci sarebbe da dire su quello che viene da fatto a maggio tutti gli anni, quando tutta la spettacolosa fioritura spontanea di “zoncola” papaveri e ogni altra cosa viene proprio nel momento di massimo splendore sterminata in ragione di una pretesa pulitura. Cosa che fino a qualche anno fa non veniva mai fatta lasciando che la natura facesse il suo corso. Che dire poi delle “belle di notte”. Ricordo solo che un paio di anni fa la scarpata di terreno tra l’asilo e le scuole ne era completamente invasa e senza necessità alcuna, cunette, posti auto ecc. furono tagliate senza un motivo. Quindi un po’ di attenzione in più non guasterebbe certo. Mi preme però mettere più in evidenza, cosa sulla quale tu non hai speso una parola mi sembra, la pretesa che, a sentire quello che scrive ” la signora Ilaria”, per esprimere un giudizio, fondato o non fondato che sia, ci voglia chissà quale patente o certificato di nascita o di residenza. Questo da persona intelligente quale sei, penso potrai convenire che non sia accettabile. Altrimenti varrebbe la stessa cosa x i gigliesi quando sono fuori dal Giglio, ti pare? Chissà se fossi passato io “sotto i cannoni” se questa persona, che non so chi sia e manco mi interessa saperlo, avrebbe provato a farmi certi discorsi??? Comunque “la signora Ilaria” sappi che ha nonni gigliesi, ancora in vita per fortuna e mamma gigliese, quindi un pochino di carte in regola x esprimere la propria opinione, quale essa sia, forse possiamo dire che ce l’ha, non ti pare??? Con stima e amicizia

Lascia un commento