lombi sala lettura biblioteca isola del giglio giglionews

Proposta di biblioteca ed eventi culturali a Giglio Castello

Proposta di biblioteca ed eventi culturali a Giglio Castello

Secondo il proverbio “Non c’è due senza tre” mi unisco volentieri agli incoraggiamenti di Armando Schiaffino e Attilio Brothel, seppur su un piano più modesto.

Ho appreso infatti con piacere che sono previsti degli incentivi economici che potrebbero favorire la creazione di una biblioteca. Forse non tutti sanno che questo progetto, seppur in forma “minimalista” era stato tentato da un gruppo di paesani e pensato nei locali dei Lombi. Ma l’iniziativa, diciamo per vari motivi, non è andata in porto.

Premesso che, secondo la scrivente, la gestione dei Lombi dovrebbe essere affidata alla Pro Loco (a costo zero, cioè coprendo solo le spese delle utenze) che vi dovrebbe sviluppare un programma di promozione dell’Isola dal punto di vista turistico, ricreativo e culturale.

Premesso anche che i restauri stessi sono stati possibili purché l’utilizzo di quei locali fosse finalizzato prevalentemente a scopi sociali, la creazione di una vera Biblioteca potrebbe portare con se una scia di altre iniziative interessanti, non ultima la ripresa della vendita dei giornali a Giglio Castello, cosa certamente insignificante sul piano economico ma simbolicamente importante per la propria immagine.

Nelle Biblioteche si possono organizzare una quantità rilevante di eventi di vario genere e, se non ricordo male, si possono fare proiezioni di film inseriti in un percorso specifico, con spese SIAE molto ridotte. Se poi i Lombi, nei programmi della presente e futura amministrazione, avessero un utilizzo diverso, si stanno “liberando” molti locali nella Rocca, anche lei bisognosa di vitalità.

Sono assolutamente favorevole a collaborazioni di pubblico/privato perché il buon mantenimento di questi luoghi è oneroso, ma bisogna legare con accordi precisi i privati a iniziative di tipo sociale e culturale affinché un bene di tutti non diventi un privilegio di uno. Come purtroppo spesso succede.

In attesa di una più definita destinazione e della Rocca e dei Lombi,  mi piacerebbe vedere convocata tutta la cittadinanza, e specialmente le Associazioni che già lavorano sul territorio, prima del periodo estivo, affinché, insieme si metta in piedi un “calendario” di attività da attuarsi ai Lombi e/o in Rocca. O invitata a farlo anche con altri strumenti.

E’ sotto gli occhi di tutti il preoccupante svuotamento umano e la conseguente chiusura di attività commerciali a Giglio Castello. Una pena, la sua lenta agonia.

Quando scelgo un luogo di vacanze, oltre alla bellezza cerco anche una certa vivacità culturale e ricreativa, negozi di cose particolari, accoglienza della popolazione … e non credo di essere da sola ad adottare questi criteri.

Gina Magnani

Print Friendly, PDF & Email

Controlla anche

saggio di danza isola del giglio castello giglionews

Saggio di danza nel pomeriggio presso la Sala de I Lombi

Saggio di danza nel pomeriggio presso la Sala de I Lombi Gli allievi della Scuola …

2 commenti

  1. Palma Silvestri

    Aggiungerei alla proposta di Gina un angolo di museo Etnografico del Contadino, che proponga percorsi di lettura della vita passata gigliese attraverso utensili- attrezzi del tempo che fu, visitabile dalle molte scuole che vengono in gita nella nostra isola.
    Palma Silvestri-Silvestra

  2. Salvatore Sampugnaro

    …Che dire??Complimenti alla Magnani,a mio parere a espresso di tutto e di più.Il Castello deve splendere di luce propria e di tantissime innovazioni che completano la bellezza unica di questo immenso patrimonio .Le carenze e la scomparsa di attività che man mano negli anni si dissolvano,deve far molto meditare ,gli addetti ai lavori……Quindi ??? le occasioni sicuramente non mancheranno,arricchiamo ancora di più questo MERAVIGLIOSO,Castello…Noi tutti vi saremo riconoscenti e grati…Grazie..Ciao e buon lavoro……

Lascia un commento